Salto con gli sci femminile, Nika Kriznar vince gara-1 a Rasnov e va in testa alla generale. Lara Malsiner 13ma, Jessica 20ma

Nika Kriznar si conferma in un periodo di forma stellare e conquista il secondo successo stagionale, imponendosi in gara-1 sul Normal Hill di Rasnov e balzando in vetta alla classifica generale della Coppa del Mondo 2020-2021 di salto con gli sci femminile. La ventenne slovena, al quarto piazzamento sul podio consecutivo, ha disputato una prova di altissimo livello in entrambe le serie che le ha consentito di precedere la giapponese Sara Takanashi per 2.8 punti e la norvegese Silje Opseth per 5.6 punti.

Kriznar, dopo aver stampato il miglior punteggio assoluto nella prima manche grazie ad un salto mostruoso (rifilando quasi 7 punti alla prima inseguitrice), ha poi gestito il vantaggio accumulato portando a casa la seconda affermazione in carriera e 100 punti fondamentali nella corsa verso la Sfera di Cristallo. Takanashi e Opseth, rispettivamente terza e sesta a metà gara, si sono invece superate nella seconda serie riuscendo a strappare i due posti sul podio rimanenti. Buona rimonta anche per l’austriaca Daniela Iraschko-Stolz, quarta a 5.6 punti dalla top-3 dopo la settima piazza della prima serie, mentre la Campionessa Olimpica Maren Lundby ha pagato dazio nella seconda parte di gara scivolando dal quarto al sesto posto e rimandando ulteriormente l’appuntamento con il primo podio in stagione.

Da registrare la pesantissima assenza odierna di Marita Kramer, costretta a saltare la prima competizione di Rasnov a causa di una possibile positività al Covid-19 (esito dubbio di un tampone). L’austriaca ha perso di conseguenza il pettorale giallo di leader della generale, che verrà indossato domani da Nika Kriznar. Prosegue nel frattempo la crescita in casa Italia di Lara Malsiner, oggi 13ma con una gara equilibrata tra le due manche dopo aver messo in evidenza dei lampi importanti in allenamento (settima e terza), mentre la sorella minore Jessica si conferma ormai una solida certezza con un 20° posto che le vale il settimo piazzamento di seguito in zona punti nel circuito maggiore.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Challenger Biella 2 2021: Lorenzo Musetti avanza ai quarti di finale, sconfitto Lukas Lacko. Ora Gulbis

Snowboardcross, Michela Moioli domina a Reiteralm e scappa via nella classifica di Coppa del Mondo!