Pattinaggio artistico a rotelle, ecco il circuito Nazionale Inline: il calendario completo

Ancora pochi giorni e ricominceranno, in tutta sicurezza, le gare di un certo rilievo nel mondo del pattinaggio artistico a rotelle. Nello specifico sarà l’inline, specialità che durante il lockdown ha acquisito una popolarità significativa anche da parte dei “cugini” del ghiaccio, a inaugurare la stagione con il Circuito Nazionale, quest’anno suddiviso in tre tappe e una Finale. Il calendario ufficiale della competizione è stato reso noto il 2 febbraio scorso tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Federazione Italiana Sport Rotellistici.

Si partirà dunque il 27 febbraio da Roma, città della Campionessa Mondiale in carica, Chiara Censori, per poi spostarsi a Pieris (Gorizia), sede del secondo appuntamento pianificato dal 12 al 14 marzo; la fase di qualificazione si chiuderà quindi a Modena, dal 17 al 18 aprile. Sarà invece Milano ad ospitare le Finali nel mese di maggio, nello specifico il 22 e il 23.

In occasione del raduno di Calenzano (Firenze), in programma questo fine settimana, lo staff della Nazionale – formato da Silvia Marangoni, Laura Ferretti, Raffaello Melossi, Michele Terruzzi, Paolo Colombo e Cristina Moretti –  oltre ai singolisti del “quad” avrà modo vi valutare anche gli esponenti di punta dell’inline, tra cui spiccano la già citata Chiara Censori, Mekta Kuk, Alessia Mangiarano, Antonio Panfili e Sara Balestrucci. Saranno inoltre presenti in visione Marta Gargano, Rachele Niccolai (che ha sostituito Silvia Cassano) e, in ultimo, Alessandro Liberatore, atleta già affermatissimo che proprio recentemente ha dimostrato di avere un ottimo feeling con l’attrezzo.

IL CALENDARIO DEL CIRCUITO NAZIONALE INLINE

Prima tappa, Roma: 27-28 febbraio
Seconda tappa, Pieris (Gorizia): 12-14 marzo
Terza tappa, Modena: 17-18 aprile
Finali, Milano: 22-23 maggio


Foto: Raniero Corbelletti (per gentile concessione di FISR, Federazione Italiana Sport Rotellistici)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Motocross, il GP delle Nazioni non si terrà ad Imola

Australian Open 2021, Fabio Fognini supera Salvatore Caruso per 14-12 al tie-break del quinto set!