Basket, Serie A 2020-2021: Sassari batte Venezia con un ottimo secondo tempo

Viaggia sull’asse Kruslin, Burnell e Bilan Sassari, che doma Venezia con una grande difesa nel secondo tempo, impedendo a Tonut e compagni di giocare come fatto nei primi 20 minuti e conquista così la vittoria in questo anticipo della ventesima giornata della Serie A di basket.

Avvio shock del match, con Michael Bramos che è costretto a uscire dal campo per infortunio dopo un minuto di gioco. In campo, invece, c’è grande equilibrio, con la sfida che a canestro è soprattutto tra Tonut e Bendzius, mattatori nel primo quarto. Se Venezia prova il primo allungo sul +4, arriva subito la reazione dei sardi che piazzano un parziale di 7-0 e si riportano avanti. Si gioca punto su punto, fino a quando Sassari alza il ritmo, trova i canestri di Kruslin e Happ. Tonut dalla distanza riporta sotto Venezia, ma un antisportivo inutile di Casarin regala liberi e possesso ai ragazzi di Pozzecco che così vanno al primo stop avanti 24-20.

Ritmi molto alti e percentuali di alto livello a Sassari, con Venezia che parte meglio a inizio secondo quarto, con le triple di Clark e Mazzola valgono il sorpasso, poi il gioco da tre punti di Fotu vale l’allungo. Venezia mantiene il vantaggio, con il punteggio che va a elastico con le due squadre che sbagliano poco, poi un gioco da tre punti vale l’allungo. Venezia che, però, ha sprecato presto il bonus e così Sassari sfrutta il vantaggio accorciando il distacco dalla lunetta più volte. Una fortunosa tripla di Tonut ridà il +6 agli ospiti a due dalle fine. Venezia che è micidiale da oltre l’arco in questo quarto, con sei triple a segno, mentre Sassari nel finale commette diversi falli evitabili e regala punti agli ospiti che possono allungare nuovamente. Si va, così, al riposo lungo con la Reyer avanti 52-47.

Ripresa che inizia sotto il segno di Bilan, che prima piazza un assist, poi segna due canestri che tengono Sassari vicino a Venezia, che risponde con l’ennesima tripla di Tonut in un avvio di quarto che vede le percentuali abbassarsi notevolmente, con i primi cinque minuti che si chiudono con un parziale di 12-3. Prova a reagire Venezia, ancora affidandosi ai tiri da oltre l’arco, ma Sassari ora difende meglio e Bilan domina la scena, tenendo i suoi con un margine di sicurezza. Un tecnico a Gentile e la tripla di Campogrande riporta Venezia a -4, ma due liberi di Kruslin mandano le squadre all’ultimo stop sul 74-68.

Una tripla di Kruslin dà un nuovo netto allungo a Sassari, che sfiora la doppia cifra, ma reagisce Venezia, prima con Fotu, poi Clark segna, subisce fallo, sbaglia il libero ma sul prosieguo prende palla e mette la tripla del -2. Quattro punti di Happ riallargano, però, il gap e Venezia chiama time-out in un secondo tempo dove ha segnato solo 25 punti in quasi 15 minuti. Burnell va a segno per il +8 a cinque dalla fine, poi Campogrande prova a riaprirla da oltre l’arco. Un gioco da tre punti di Clark vale il -4, poi però tornano in cattedra Bilan e Kruslin, che con un contropiede rimette Sassari sul +8 a tre dalla fine. Bendzius dalla lunetta dà la doppia cifra, poi De Nicolao prova a riaprirla da tre punti, ma l’errore da oltre l’arco di Mazzola chiude i sogni di Venezia e Sassari può controllare gli ultimi 60 secondi. E i liberi allo scadere di Bilan danno a Sassari anche il vantaggio punti nella sfida diretta che vince 96-88.

Credits: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Dinamo Sassari-Venezia 96-88, Serie A basket in DIRETTA: Sassari vince e conquista il vantaggio negli scontri diretti

Hockey ghiaccio, Alps League 2021: vincono Val Pusteria, Cortina, Gherdeina e Renon, cadono Vipiteno, Fassa e Asiago