Volley, i migliori italiani della 19. giornata di Superlega. Bottolo e Michieletto: la “linea verde” infiamma il campionato

DANIELE MAZZONE: Che partita del centrale modenese a Civitanova! Implacabile in attacco con il 71%, un po’ meno a muro (1 solo vincente in cinque set), un ace e 14 punti complessivi.

OSMANY JUANTORENA: Molto bene in attacco, un po’ meno in ricezione dove paga dazio con un 31% al di sotto dei suoi standard. Ottimo, invece, in attacco con il 60% di positività per un totale di 16 punti.

FABIO RICCI: Bella prova del centrale di Perugia nella sfida contro Milano: non impeccabile in attacco con il 48%, si rifà ampiamente a muro con 4 vincenti per un totale di 10 punti.

DRAGAN TRAVICA: Prova di sostanza dell’alzatore perugino che fa giostrare bene la squadra e contribuisce al successo degli umbri contro Milano.

FRANCESCO RECINE: Partita di sacrificio ma anche di grandi soddisfazioni per lo schiacciatore giallorosso che chiude con il 60% in ricezione e con il 54% in attacco per un totale di 9 punti tra cui 2 muri.

GIULIO PINALI: Migliore in campo a Verona con una valanga di punti, ben 22 in tre set. Due ace e un muro e un 59% in attacco che riporta a livelli di eccellenza l’opposto di Ravenna.

EDOARDO CANESCHI: Un lampo nel buio di Verona la prova del centrale che chiude con 9 punti all’attivo, l’80% di positività in attacco, 3 muri e ben tre ace, due dei quali con l’aiuto del nastro.

MATTIA BOTTOLO: Diversi indizi fanno più di una prova. Il giovane schiacciatore padovano si segnala ancora per una grande prestazione contro Piacenza: 19 punti totali, il 49% in attacco, il 51% in ricezione e due ace ad impreziosire una prova molto positiva.

DAVIDE CANDELLARO: Spicca il 100% in attacco per il centrale azzurro che chiude la prova di Padova con 8 punti all’attivo dei quali due muri vincenti e un ace.

ALESSANDRO MICHIELETTO: La linea verde è capitanata dal giovane mancino trentino che firma il successo con Cisterna chiudendo con 13 punti, il 61% in attacco, il 68% (!) in ricezione e due ace. Continuità e crescita costante.

GIULIO SABBI: Si esalta in un campo importante ma non basta per sbloccare Cisterna la grande prova dell’ex opposto azzurro che chiude con 17 punti all’attivo, ilm 67% in attacco e un ace.

Foto LM-LPS/Roberto Tommasini

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Lars Roesti vince il superG di Zinal di Coppa Europa, 11° Giovanni Franzoni primo degli italiani

Pattinaggio artistico, Nathan Chen dopo la vittoria ai Campionati Nazionali: “Non particolarmente a mio agio con lo short di quest’anno, felice per il risultato”