Tennis: ATP Melbourne, i due tornei non avranno le qualificazioni. Tabelloni ampliati

L’ATP, come la WTA, ha deciso di muoversi in merito alla composizione dei tornei 250 che caratterizzeranno l’avvicinamento agli Australian Open, anche se ha agito in una maniera leggermente meno drastica rispetto all’organo che regola il tennis professionistico femminile.

L’associazione maschile, infatti, ha previsto che i due eventi di Melbourne che prenderanno il via il 31 gennaio avranno tabelloni a 56 giocatori, e non più a 48, con un’importante conseguenza: non saranno più previste le qualificazioni. Ma c’è di più: i giocatori che sono finiti in quarantena hard avranno più tempo possibile prima di tornare in campo, il che significa che avranno la chance di attendere fino al 2 febbraio prima di disputare il loro incontro.

Un discorso simile sarà applicato, anche se su scala ridotta, all’ATP Cup, nel senso che ci sono giocatori come Kei Nishikori e Guido Pella rimasti incagliati in questa situazione. Per il giapponese e l’argentino, che si trovano anche nello stesso gruppo, non c’è possibilità di rinvio di un giorno, perché l’evento si gioca nei primi cinque giorni di febbraio e su questo aspetto non può per forza di cose essere flessibile. Tuttavia, la concessione del giocare più tardi possibile, in termini di fascia oraria, dovrebbe essere consentita (in altre parole, sessione serale).

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci di fondo, Coppa del Mondo Lahti 2021: dominio della Norvegia nella staffetta femminile

Prada Cup, Ineos rischia la squalifica! Ben Ainslie attacca Luna Rossa: “Basta coi reclami, siete rozzi”