Speed skating, Coppa del Mondo 2021: Lollobrigida e Giovannini quinti nelle due mass start a Heerenveen

Seconda giornata di gare che va in archivio a Heerenveen (Olanda), sede di quel che sarà in questa stagione agonistica dello speed skating. Sull’anello di ghiaccio dei Paesi Bassi l’Italia puntava sulle due mass start che purtroppo non hanno portato ai riscontri desiderati.

Nella prova femminile Francesca Lollobrigida ha concluso in quinta posizione con il crono di 8:34.780. Una gara molto tattica che, come spesso accade, si è decisa nell’ultima tornata e nella quale la padrona di casa Irene Schouten è stata la più forte: la sua chiosa in 8:34.020 parla chiaro. Sul podio hanno terminato la canadese Ivanie Blondin (8:34.460) e l’altra olandese Marijke Groenewoud (8:34.570). Settima l’altra azzurra Linda Rossi (8:37.730). Un altro quinto posto è stato ottenuto da Andrea Giovannini: l’atleta nostrano ha cercato di essere della partita per la volata finale, ma ancora una volta i rivali ne avevano di più. Ancora Paesi Bassi trionfanti con Arjan Stroetinga (7:18.900) davanti allo svizzero Livio Wenger (7:19.160) e all’esperto belga Bart Swings (7:19.330).

Per quanto concerne le altre specialità, i 1500 femminili sono stati territorio di conquista dell’americana Brittany Bowe che con il tempo di 1:53.881 si è tolta la soddisfazione di precedere l’asso olandese Ireen Wust (1:54.575), tornata a mettere la sua firma sul ghiaccio dopo l’assenza negli Europei, e la campionessa continentale Allround Antoinette de Jong (1:54.710). 15ma Lollobrigida in 1:57.596. Olanda sempre protagonista nei 1500 metri maschili, con ben cinque atleti nei primi cinque posti della graduatoria. Una sorta di campionato nazionale con l’oro europeo nello sprint Thomas Krol a segno in 1:43.243, mettendosi alle spalle l’oro continentale nell’Allround Patrick Roest (1:44.457) e Kjeld Nuis (1:44.662). Gli altri due orange a completare la top-5 sono stati Wesly Dijs (1:44.690) e Louis Hollar (1:45.072). Nei 500 metri femminili sempre Paesi Bassi vincenti con Femke Kok (37.089), al pari della specialità maschile in cui ha posto il proprio sigillo Dai Dai Ntab (34.550).

Per quanto riguarda le prestazioni degli altri azzurri, degni di menzione il secondo e il quarto posto di Mirko Nenzi e di David Bosa nella divisione B dei 500 metri uomini, mentre nella divisione B dei 1500 metri Giovannini si è imposto in 1:45.873, con Francesco Betti quarto in 1:47.451.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, startlist mass start maschile Anterselva: orario, programma, tv, pettorali di partenza

Snowboard, Halfpipe Laax 2021: Yuto Totsuka beffa Scotty James tra gli uomini, Chloe Kim domina tra le donne