Sofia Busato si ritira: “Ringrazio la ginnastica per essere quella che sono”. Stop dopo due infortuni agli Europei

Sofia Busato ha comunicato il proprio ritiro e dato l’addio alla ginnastica artistica. La comasca ha deciso di appendere il body al chiodo, chiudendo così una carriera che poteva essere decisamente più di successo se non fosse stata perseguitata dagli infortuni. La 20enne saluta l’universo della Polvere di Magnesio attraverso un toccante messaggio pubblicato sul suo profilo Instagram: “Con le lacrime agli occhi, proprio come in questa foto. E come tanti di voi hanno capito, ho preso una decisione, per vari motivi. Dopo il primo lockdown ho ripreso ad allenarmi solo per fare l’ultima gara di campionato, avevo deciso che sarebbe stata la “fine” di questi 16 anni di attività“.

A frenare la sua corsa sono stati due terribili infortuni, arrivati uno dietro l’altro. Agli Europei di Cluj 2017 si ruppe il legamento crociato del ginocchio durante il riscaldamento, quando era una delle grandi favorite per salire sul podio della gara al volteggio. L’anno dopo, in seguito a un recupero fisico da fuoriclasse, si presentò agli Europei di Glasgow ed era ancora tra le grandi pretendenti a una medaglia alla tavola ma, durante il turno di qualificazione, cadde in atterraggio dall’amato doppio avvitamento e si infortunò nuovamente il ginocchio. Si è poi rimessa in gioco quest’anno, partecipando alla Serie A2 con la società di origine (la Polisportiva Fino Mornasco), ma era “soltanto” per chiudere un cerchio. Dal 2013 al 2018 ha difeso i colori della Brixia Brescia, vincendo cinque scudetti consecutivi. Nel suo palmares anche due titoli italiani al volteggio (2015 e 2018).

Il motivo del suo ritiro è molto chiaro: “Ho capito di aver fatto la scelta giusta quando nelle prove di venerdì ho capito che non sarei riuscita a superare tutte le paure per quel maledetto volteggio, una rottura al ginocchio va bene, come ne vanno bene due ma poi bisogna guardare la realtà ed essere campioni anche nel decidere di fermarsi. Io ho deciso di farlo, e sono felice così, quello che potevo fare l’ho fatto“.

Inevitabile un tenero messaggio alla Polvere di Magnesio: “La ginnastica mi ha insegnato tanto, mi ha maturato, mi ha fatta crescere, mi ha fatto diventare responsabile delle decisioni prese, e mi ha donato un carattere forte. Ringrazio la ginnastica per essere la persona che sono oggi“. Da parte nostra un sentito in bocca al lupo per quello che la vita saprà regalarti al di fuori dell’universo sportivo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SOPHY😋❤️ (@sofia_busato4920)

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Sofia Busato

ultimo aggiornamento: 10-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Supercoppa Italiana femminile: la Juventus supera 2-0 la Fiorentina. Decisiva la doppietta di Bonansea

Calcio, Serie A: spettacolare 2-2 tra Roma e Inter. Mancini regala un punto d’oro ai giallorossi nel finale