Rally Monte Carlo 2021: Sebastien Ogier domina ma fora sul più bello e lascia la vetta ad Elfyn Evans

Dopo la prima giornata di ieri che aveva visto lo svolgimento dei due stage iniziali, oggi si è entrati ufficialmente nel vivo per quel che riguarda il Rally di Monte Carlo 2021. L’ottantanovesima edizione del Rallye ha visto il dominio di Sebastien Ogier (Toyota Yaris), che ha fatto suoi quattro dei cinque stage previsti. Per sua sfortuna, tuttavia, in quello che non ha vinto ha subito una foratura, che gli è costata diversi secondi preziosi. Per questo motivo in vetta alla classifica generale non c’è il francese, bensì il britannico Elfyn Evans (Toyota Yaris) con un margine di 7.4 secondi proprio sul campione del mondo in carica. Al terzo posto l’estone Ott Tanak (Hyundai i20) a 25.3, quarto il finlandese Kalle Rovanperä (Toyota Yaris) a 53.1, quinto il belga Thierry Neuville (Hyundai i20) a 59.1, mentre è sesto a 1:49 lo spagnolo Dani Sordo (Hyundai i20). 

LA GARA

Il venerdì del Principato ha preso il via all’alba con la SS3 Aspremont – La Bâtie-des-Fonts 1 di 19.61 chilometri in notturna. Il successo è andato a Sebastien Ogier con 2.7 secondi su Elfyn Evans e 5.7 su Kalle Rovanperä, quindi quarta posizione per Thierry Neuville a 7.3. Perde ben 17.7 secondi, invece, Ott Tanak, con Dani Sordo che lascia sul terreno quasi mezzo minuto. Ancora Sebastian Ogier protagonista nella SS4 Chalancon – Gumiane 1 di 21.62 chilometri. Il francese ha concluso con 7.6 secondi su Kalle Rovanperä e 9.0 su Elfyn Evans. Quarto Ott Tanak a 11.9, quindi quinto Thierry Neuville a 28.3 mentre Dani Sordo è sesto a 32.6.

La mattinata monegasca si è conclusa con la SS5 Montauban-sur-l’Ouvèze – Villebois-les-Pins 1 di 22.24 chilometri che ha sancito il tris di Sebastien Ogier che precede Elfyn Evans per 8.0 secondi. Terzo Ott Tanak a 12.1, quarto Kalle Rovanperä a 18.5, mentre Thierry Neuville cede altri 28.0 secondi, con Dani Sordo che, a sua volta, ne perde 37.8. Il pomeriggio si è aperto con la SS6 Aspremont – La Bâtie-des-Fonts 2 di 19.61 chilometri ed ecco il primo intoppo per Sebastien Ogier che, per colpa di una foratura, cede secondi importanti ai rivali. Lo stage se lo aggiudica Elfyn Evans con 6.9 secondi su Ott Tanak e 9.7 su Thierry Neuville. Quarto Dani Sordo a 10.6, mentre il leader si ferma a 34.7.

Si è passati poi alla SS7 Chalancon – Gumiane 2 di 21.62 chilometri con Sebastien Ogier di nuovo al comando con 1.3 secondi su Dani Sordo e 4.6 su Kalle Rovanperä. Quinto Thierry Neuville a 14.0 e sesto Elfyn Evans con 16.0 di distacco, ma con la vetta della generale in tasca.  La giornata si è conclusa anzitempo, dato che la SS8 Montauban-sur-l’Ouvèze – Villebois-les-Pins 2 è stata cancellata.

CLASSIFICA PROVVISORIA DEL RALLY DI MONTECARLO

1. flag
#33
logo

Evans Elfyn – Martin Scott
Toyota Yaris WRC

tyre
RC1
M
1:33:57.5 93.3
2.
 +1
flag
#1
logo

Ogier Sébastien – Ingrassia Julien
Toyota Yaris WRC

tyre
RC1
M
1:34:04.9 +7.4
+7.4
93.1
0.05
3.
 −1
flag
#8
logo

Tänak Ott – Järveoja Martin
Hyundai i20 Coupe WRC

tyre
RC1
M
1:34:22.8 +25.3
+17.9
92.9
0.17
4.
 +1
flag
#69
logo

Rovanperä Kalle – Halttunen Jonne
Toyota Yaris WRC

tyre
RC1
M
1:34:50.6
0:10
+53.1
+27.8
92.6
0.36
5.
 −1
flag
#11
logo

Neuville Thierry – Wydaeghe Martijn
Hyundai i20 Coupe WRC

tyre
RC1
M
1:34:56.6 +59.1
+6.0
92.3
0.40
6. flag
#6
logo

Sordo Dani – del Barrio Carlos
Hyundai i20 Coupe WRC

tyre
RC1
M
1:35:47.1 +1:49.6
+50.5
91.5
0.75
7. flag
#25
logo

Mikkelsen Andreas – Fløene Ola
Škoda Fabia Rally2 evo

tyre
RC2 1:37:48.3 +3:50.8
+2:01.2
89.6
1.58
8. flag
#18
logo

Katsuta Takamoto – Barritt Daniel
Toyota Yaris WRC

tyre
RC1 1:38:02.5 +4:05.0
+14.2
89.4
1.68
9.
 +2
flag
#44
logo

Greensmith Gus – Edmondson Elliott
Ford Fiesta WRC

tyre
RC1
M
1:39:08.3 +5:10.8
+1:05.8
88.4
2.13

 

Foto:  DPPI-Gregory-Lenormand-LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, attacco cardiaco per il giudice Carlos Bernardes. Il brasiliano è in ospedale ed è fuori pericolo

Dominik Paris: “Sul podio a un anno dall’infortunio: indimenticabile. Ho spinto al limite, ho più fiducia”