Pagelle Milan-Atalanta 0-3, voti Serie A 2021: Ilicic immarcabile, Romero da standing ovation

L‘Atalanta sbanca San Siro superando 3-0 il Milan con una prestazione d’autore con le reti di Romero, Ilicic su rigore e Zapata. Le pagelle di OA Sport.

PAGELLE MILAN-ATALANTA 0-3

MILAN

Donnarumma: 6,5 Incolpevole sui goal, al 17′ non si fa sorprendere sul suo palo su un tiro-cross velenoso di Hateboer dalla destra, attento al 38′ su una potente punizione di Ilicic dal limite.

Calabria: 6 Pur senza farsi vedere molto in fase di spinta tiene bene la posizione, ci mette tanto impegno ma in più di una circostanza escono i suoi limiti tecnici.

Kalulu: 5,5 Al 26′ si perde Romero sugli sviluppi dell’azione in cui l’Atalanta passa in vantaggio. Esce al 57′ dopo aver subito una botta al costato.

dal 57′ Musacchio: 6 Al rientro in campionato per necessità dopo un lungo stop, gioca una gara attenta senza sbavature.

Kjaer: 6,5 Con l’assenza di Romagnoli il danese prende in mano il controllo della linea difensiva, forse il migliore dei suoi in una serata da dimenticare per il Milan.

Hernandez: 5,5 Nonostante sia come al solito prezioso in fase offensiva, emergono le sue lacune in quella difensiva, si perde Hateboer in più di un frangente, ammonito al 38′ per un fallo di gioco.

Tonali: 5 Troppo macchinoso e titubante in fase di impostazione per tutto l’arco dei 90 minuti.

Kessiè: 5,5 Al 14′ effettua un’importante chiusura su Hateboer in corner. Ingenuo al 51′ quando rifila una gomitata ad Ilicic regalando un calcio di rigore all’Atalanta e ricevendo anche il giallo.

Castillejo: 5 Non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso. Lascia il campo al 70′.

dal 70′ Mandzukic: 6 All’esordio in rossonero gli si presenta una palla-goal un minuto dopo il suo ingresso in campo, chiuso da Romero. Ancora in cerca della migliore condizione.

Meitè: 5,5 Nel primo tempo il nuovo arrivato dà a vedere di non essere ancora pienamente entrato nei meccanismi di gioco dei rossoneri. Esce a fine primo tempo.

dal 46′ Diaz: 5,5 Inserito a inizio secondo tempo per dare una marcia in più all’attacco si vede poco e male.

Leao: 6 Nel primo tempo le azioni più pericolose della squadra di Pioli partono da lui, nella ripresa si vede meno, esce al 70′.

dal 70′ Rebic: 5,5 Non riesce ad incidere nei 20 minuti che gli vengono concessi da Pioli.

Ibrahimovic: 5,5 Gli si presentano due occasioni nei primi due minuti, prima davanti a Gollini manda largo in posizione di fuorigioco su suggerimento di Leao, poi con una zampata su un cross basso di Hernandez dalla sinistra sfiora il vantaggio. Anticipato da Djimsiti sul più bello al 29′. Nella ripresa non riesce ad incidere.

All. Pioli: 5 Una sconfitta pesante soprattutto per come è maturata con l’Atalanta padrona del campo dal 1′ al 90′, il Milan è comunque campione d’inverno ma dopo oggi esce inevitabilmente ridimensionato.

ATALANTA

Gollini: 6 Ordinaria amministrazione, mai realmente chiamato in causa dagli avanti rossoneri

Toloi: 6 Preciso in copertura, tiene la posizione senza andare quasi mai in difficoltà. Al 37′ si fa vedere con una proiezione offensiva.

Romero: 8 Dopo un brivido in avvio prende le misure a Ibrahimovic e cresce con il passare dei minuti. Al 26′ sblocca il match con un colpo di testa in avvitamento su traversone di Gosens. Provvidenziale al 71′ in una doppia chiusura prima su Kessiè poi su Mandzukic. Assist a Zapata per il goal dello 0-3, serata perfetta per l’ex Genoa.

Djimsiti: 6,5 Giganteggia come braccetto di sinistra della linea difensiva, provvidenziale il suo anticipo su Ibrahimovic nel gioco aereo al 29′.

dal 90’+1 Caldara: s.v.

Hateboer: 6,5 Si rende pericoloso al 14′ con un destro dal vertice destro dopo un contropiede deviato da Kessiè in angolo. Sfiora il vantaggio al 17′ con un tiro-cross velenoso. Esce al 68′.

dal 68′ Maehle: 6 Si fa vedere con un destro da fuori con il pallone alto.

De Roon: 6,5 Offre una prestazione di sostanza al centro del campo. Ci prova all’11’ con un destro da fuori sugli sviluppi di una palla inattiva con il pallone che termina alto.

Freuler: 6,5 Fa il suo solito importante lavoro di filtro a centrocampo, preciso in fase di impostazione, vince il confronto diretto con Tonali.

Gosens: 6,5 Sempre pericoloso nelle transizioni con la sua corsa costante sulla sinistra. Suo l’assist per Romero al 26′ con un preciso traversone. Ammonito all’84’ per un fallo di gioco.

dal 90’+1 Palomino: s.v.

Pessina: 6,5 Prezioso sia in fase offensiva che in quella di ripiegamento difensivo. Gioca con grande personalità.

dal 90’+1 Malinovsky: s.v.

Ilicic: 7,5 Immarcabile.  Al 51′ si procura e realizza un calcio di rigore. Al 60′ pennella un cioccolatino per Zapata che manda alto di testa da dentro l’area. Sempre pericoloso con il suo sinistro da fuori.

dall’83’ Muriel: s.v.

Zapata: 6,5 Spazia lungo tutto il fronte d’attacco, nel secondo tempo dopo aver colto un palo sugli sviluppi di un corner chiude il match al 77′ non sbagliando davanti a Donnarumma su assist di Romero.

All. Gasperini: 7,5 Ormai che l’Atalanta dia lezioni di calcio agli avversari non fa più notizia, una partita controllata dal 1′ al 90′ che rilancia le ambizioni dei nerazzurri, ora quarti a 36 punti.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pagelle Udinese-Inter 0-0, Serie A: Hakimi spinge ma i nerazzurri non pungono. Musso nega il titolo d’inverno a Conte

VIDEO Milan-Atalanta 0-3: highlights e sintesi. La Dea sbanca San Siro, capolista affondata