LIVE Sci alpino, Gigante Kronplatz in DIRETTA: podio prezioso per Marta Bassino! La classifica di gigante

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DELLO SLALOM DI SCHLADMING ALLE 17.45 E 20.45

LA CRONACA DELLA PRIMA MANCHE DELLO SLALOM DI SCHLADMING

LA CRONACA DELLA SECONDA MANCHE

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO DI SCI ALPINO

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO DI GIGANTE: MARTA BASSINO IN TESTA

LE DICHIARAZIONI DI MARTA BASSINO: “CI TENEVO MOLTO, ARRIVO PRONTA AI MONDIALI”

VIDEO MARTA BASSINO TERZA A KRONPLATZ: LA GARA DELL’ITALIANA

VIDEO LA VITTORIA DI TESSA WORLEY

LE DICHIARAZIONI DI SOFIA GOGGIA: “STO RITROVANDO FIDUCIA ANCHE IN GIGANTE”

LIZEROUX ANNUNCIA IL RITIRO: SALUTA A 41 ANNI A SCHLADMING

LA CRONACA DELLA PRIMA MANCHE A KRONPLATZ

LA CRONACA DELLA DISCESA DI COPPA EUROPA: FRANZONI 9°

LA CRONACA DELLO SLALOM DI COPPA EUROPA: VITTORIA DI LJUTIC

LE DICHIARAZIONI DI ALEX VINATZER

LA CRONACA DELLA PRMA MANCHE DELLO SLALOM MASCHILE

14.31 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di pomeriggio. Un saluto sportivo.

14.30 La classifica generale vede invece davanti Petra Vlhova con 883 punti, 100 in più di Gisin, che oggi ha sciupato un’occasione colossale. Terza Gut-Behrami a 747, quarta Bassino a 715, quinta Goggia a 690.

14.29 Marta Bassino resta saldamente in vetta alla classifica di Coppa del Mondo di gigante con 460 punti, seguita a -124 da Worley, terza Gisin a 312, quarta Brignone a 282. Mancano due giganti al termine.

14.28 Le altre azzurre: 22ma Elena Curtoni a 3″88, 26ma Roberta Midali a 4″14.

14.26 La francese Tessa Worley ha vinto il gigante di Kronplatz con 0.27 sulla svizzera Lara Gut-Behrami e 0.73 su Marta Bassino, al quinto podio stagionale tra le porte larghe. Quarta Shiffrin a 1″08, quinta Hrovat a 1″23, sesta Gisin a 1″32, ottima settima Goggia a 1″37, ottava Brignone a 1″44, 12ma Vlhova a 2″05.

14.24 14° successo in Coppa del Mondo in gigante per Tessa Worley. La francese non festeggiava da oltre due anni. Marta Bassino, pur non brillante come al solito, è terza. L’azzurra, nelle sue apparizioni sulla Erta, è arrivata tre volte terza ed una quarta.

14.23 PAZZESCO! Michelle Gisin aveva mezzo secondo di vantaggio all’ultimo intermedio, poi è finita lunga di linea, rischiando di saltare una porta. Ha dovuto frenare tantissimo, di fatto si è piantata ed ha perso completamente velocità. Al traguardo è solo sesta a 1″32. Vlhova tira un sospiro di sollievo!

14.22 Shiffrin irriconoscibile in questa seconda manche. E’ quarta a 1″08. Marta Bassino resta terza a 0.73, ma ora deve sperare in un errore di Michelle Gisin, che parte con 0.78 su Worley ed è in grandissima forma.

14.21 Anche Shiffrin è già dietro di 0.19 al secondo rilevamento.

14.20 Niente podio oggi per l’Italia? Federica Brignone è sesta a 1″44. La Erta ha respinto le azzurre. La valdostana ha sciato male dall’inizio alla fine. Ora Mikaela Shiffrin, parte con appena 0.22 sulla rinata Worley, già sicura del podio.

14.19 Subito 0.50 di ritardo al secondo intermedio, brutto avvio di Brignone.

14.17 Lara Gut-Behrami scia bene, ma non basta. E’ seconda a 0.27 da una scatenata Worley, ormai ad un passo dal podio. Tocca a Federica Brignone, parte con 0.11 sulla francese: non può fare calcoli, deve attaccare se vuole la top3.

14.15 Tessa Worley vola in testa con 0.73 su Marta Bassino. Un distacco che testimonia come oggi l’azzurra non abbia sciato come sa fare di solito. Speriamo sia solo un passaggio a vuoto che non vada ad inficiare la fiducia verso i Mondiali. Ora Lara Gut-Behrami, la svizzera parte con un decimo su Worley.

14.13 Hrovat è seconda a mezzo secondo da Marta Bassino, che recupera una posizione. Per il podio non è assolutamente facile. Ne mancano cinque. E’ il turno della francese Worley, parte con 0.31 su Bassino.

14.11 Marta Bassino al comando con 0.64 di vantaggio su Sofia Goggia, dunque ha perso 11 centesimi nei confronti della bergamasca. Oggi non è stata la solita Bassino, ha faticato sul muro, non aveva il consueto controllo sugli sci. Ora parte la slovena Hrovat con 0.22 sull’azzurra.

14.09 Sofia Goggia guadagna un’altra posizione. La svedese Hector perde gradualmente ad ogni intermedio, recupera nel finale e chiude terza a 0.28. Adesso c’è Marta Bassino. Parte con 0.75, ma deve assolutamente incrementare per puntare al podio.

14.08 Parte la svedese Hector con 0.43 su Sofia Goggia, poi toccherà a Marta Bassino.

14.07 Mancano 8 atlete. Sofia Goggia in testa con 0.15 su Robinson e 0.56 su Gasienica-Daniel. Attenzione perché oggi Michelle Gisin può portarsi davvero a ridosso di Vlhova in classifica generale.

14.06 Oggi Petra Vlhova ha sciato davvero male, è sembrata un leone in gabbia. Non è mai riuscita a sfoderare la propria potenza. La slovacca è quarta a 0.68 da Sofia Goggia.

14.04 Ora attenzione a Petra Vlhova, nona dopo la prima manche. Parte con 0.35 su Goggia e, sulla carta, può incrementare.

14.04 La neozelandese Robinson chiude a soli 15 centesimi da Sofia Goggia, che è attaccabile nella parte bassa.

14.02 SIIIIIIIIIII!!! Ottima Sofia Goggia, vola al comando con 56 centesimi su Gasienica-Daniel! Nella parte alta ha sciato benissimo, all’ultimo intermedio vantava ancora un secondo di vantaggio, poi sul muro finale si è difesa. Ottimo! Può recuperare posizioni.

14.00 L’austriaca Brunner, partita con 1″03 di vantaggio, chiude quarta a 0.67. Tocca a Sofia Goggia. Parte con ben 1″29 su Gasienica-Daniel, ma dovrà superarsi per rimanere davanti alla polacca. I segni sulla pista si fanno sentire, gli sci sbattono molto.

13.59 Fuori Alphand. Come già accaduto nella prima manche, questo è il momento peggiore per scendere, perché la pista è molto segnata. Tali solchi andranno poi ad arrotondarsi verso la fine e con il susseguirsi dei passaggi.

13.57 Si smarrisce nella seconda manche Camille Rast. La giovane e talentuosa svizzera è nona a 1″88. Ora parte la svedese Alphand con ben 0.93 di vantaggio.

13.55 L’americana Moltzan, qualifcatasi con il n.47, è fuori. Prima atleta a non terminare questa seconda manche. Attenzione ora alla 21enne svizzera Camille Rast, qualificatasi in 14ma piazza con il n.50. Per lei 0.58 da gestire.

13.53 Mancano 15 atlete. Al comando la polacca Gasienica-Daniel con 0.35 sulla norvegese Holtmann e 0.44 sulla slovena Bucik. La leader ha già recuperato ben otto posizioni, firmando per ora il miglior tempo di manche in 1’05″85. Le azzurre: nona Elena Curtoni a 1″95, 13ma Roberta Midali a 2″21. Non si sono verificate uscite finora.

13.52 La francese Frasse Sombet perde tante posizioni ed è decima a 2″04.

13.50 Tilley bada solo ad arrivare al traguardo per portare a casa punti. E’ 14ma a 2″74, finisce anche alle spalle di Curtoni e Midali.

13.49 Stagione anonima fin qui per Katharina Truppe. E’ settima a 1″54. E’ il turno della britannica Alex Tilley, che torna a farsi vedere in buone posizioni.

13.47 La norvegese Holtmann è seconda a 0.35. Tocca all’austriaca Truppe, 0.31 da gestire.

13.46 Liensberger è in calo di forma in gigante. L’austriaca è quarta a 1″28. Già quattro posizioni recuperate da Gasienica-Daniel, che entra nelle 20.

13.44 Grave errore per O’Brien, che si pianta e chiude ottava a 2″12, alle spalle di Elena Curtoni, ma appena davanti a Roberta Midali. Ora le ultime 20 atlete. C’è l’austriaca Liensberger.

13.43 Si difende la slovena Bucik, è seconda a 0.44. Attenzione ora all’americana O’Brien, che parte con 0.17 sulla polacca.

13.41 Elena Curtoni è quinta a 1″95. Non un buon avvio per le azzurre in questa seconda manche. Ma gli assi arriveranno più avanti.

13.40 Sbaglia tanto Roberta Midali ed è sesta a 2″21. Non una buona manche. Tocca ad Elena Curtoni, appena 0.07 di vantaggio su Gasienica-Daniel.

13.38 Gran manche per Gasienica-Daniel, vola in testa con il miglior tempo di manche e 0.81 su Siebenhofer. Ora l’azzurra Roberta Midali, parte con lo stesso tempo della polacca.

13.37 E infatti Siebenhofer si conferma in crescita esponenziale. Partita con 0.55, chiude in testa con 0.64 su Mowinckel. Cambio in vetta. Ora la polacca Gasienica-Daniel, altra sciatrice in ascesa.

13.35 Moerzinger finisce lunghissima di linea, dilapida 6 decimi di vantaggio e chiude seconda a 0.31 dalla norvegese. Attenzione all’austriaca Siebenhofer, discesista che si sta trasformando in gigantista a tutti gli effetti.

13.34 La svizzera Corinne Suter ha perso il bastoncino sinistro nell’impatto con una porta. E’ terza a 0.84. Ora l’austriaca Moerzinger, parte con 0.44 di vantaggio.

13.32 L’austriaca Gritsch, partita con 3 centesimi di vantaggio, chiude a 0.64 da Mowinckel in seconda piazza. Ora Corinne Suter, campionessa delle prove veloci.

13.31 2’14″76 il tempo totale di Mowinckel. La norvegese sta faticando a tornare quella pre-infortuno.

13.30 Cielo terso a Kronplatz, visibilità ottima per questa seconda manche.

13.30 Iniziata la seconda frazione del gigante femminile di Kronplatz. In pista Mowinckel.

13.28 Sta per iniziare la seconda manche. La prima a partire sarà la norvegese Mowinckel.

13.23 Marta Bassino è in testa alla classifica di Coppa del Mondo di gigante con 128 punti di vantaggio su Michelle Gisin. Per come si è messa, oggi la piemontese deve limitare i danni e provare a perdere meno punti possibili.

13.21 Al comando la svizzera Michelle Gisin. Seguono Shiffrin a 0.56, Brignone a 0.67, Gut-Behrami a 0.68, Worley a 0.75, Hrovat a 0.87, Bassino a 1.09. Vlhova solo nona a 1.49, undicesima Goggia a 1.84.

13.18 Sono cinque le azzurre qualificate: 24ma Midali, 23ma Curtoni, 11ma Goggia, 7a Bassino, 3a Brignone.

13.12 Per l’Italia oggi è difficile vincere, perché Michelle Gisin sta sciando davvero forte. La svizzera si è messa in testa di vincere la Coppa del Mondo generale e sta realmente insidiando una Petra Vlhova che pare iniziare ad accusare la stanchezza di una stagione logorante. Il podio resta però assolutamente alla portata per le azzurre. Federica Brignone è terza, ma anche Marta Bassino può assolutamente riuscirci: in fondo la piemontese è staccata appena 42 centesimi dal podio virtuale. Se scia come sa, può recuperarli con gli interessi…

13.09 La svizzera Michelle Gisin è la grande favorita per la vittoria odierna. E’ in testa con 0.56 sull’americana Mikaela Shiffrin e 0.67 su Federica Brignone. Un vantaggio non enorme, ma di sicuro consistente. Peraltro la seconda manche sarà tracciata dal suo allenatore Jorg Roten.

13.07 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 13.30 scatterà la seconda manche del gigante di Kronplatz.

11.51 Appuntamento alle 13.30 per la seconda manche. A più tardi.

11.50 E’ terminata dunque la prima manche con cinque azzurre qualificate: terza Federica Brignone a 0.67 da Michelle Gisin, settima Marta Bassino a 1″09, undicesima Sofia Goggia a 1″84, 23ma Elena Curtoni a 3″06, 24ma Roberta Midali a 3″13.

11.49 Esce di poco Karoline Pichler, 35ma a 4″28.

11.44 Si inserisce anche la svizzera Camille Rast in 14ma piazza con il n.50! Ha 21 anni.

11.43 La seconda manche sarà tracciata da Jorg Roten, allenatore della Svizzera. Un ulteriore vantaggio per Michelle Gisin, in pole per la vittoria.

11.42 Si esalta l’americana Moltzan con il 47: è 14ma a 2″66!

11.40 Manca solo Karolin Pichler con il 56.

11.40 SI QUALIFICA ROBERTA MIDALI CON IL 45! 22ma a 3″13, davvero un’ottima prova.

11.39 35ma a 5″34 Roberta Melesi, è fuori.

11.37 Ci avviciniamo alle azzurre. Per qualificarsi dovranno stare sotto i 4″24, non è facile.

11.34 In attesa delle prossime azzurre, ricordiamo i piazzamenti delle italiane: terza Federica Brignone, settima Marta Bassino, undicesima Sofia Goggia, ventunesima Elena Curtoni.

11.29 23ma a 3″64 la discesista svizzera Corinne Suter.

11.29 Ora i segni sulla pista si stanno ‘arrotondando’, dunque le prossime a partire potrebbero limitare i danni e qualificarsi.

11.28 I pettorali delle prossime italiane: 44 Melesi, 45 Midali, 56 Pichler.

11.26 Sono scese ormai 30 atlete. Comanda Michelle Gisin con 0.56 su Shiffrin, 0.67 su Brignone, 0.68 su Gut-Behrami, 0.78 su Worley, 0.87 su Hrovat, 1.09 su Bassino. Nona Vlhova a 1″49, undicesima Goggia a 1″84.

11.25 Va in rotazione ed esce l’austriaca Schieb, era da top15.

11.24 Ora splende il sole a Kronplatz, visibilità ottima. La svedese Alphand si inserisce in 13ma piazza a 2″20.

11.23 Benissimo la francese Frasse Sombet, 13ma a 2″68. E’ stata la migliore tra le atlete partite dopo il n.20.

11.21 Esce Grenier, che occasione sprecata! Era almeno da top10!

11.21 Pazzesca la canadese Grenier, appena un centesimo di ritardo al terzo intermedio!

11.20 Si riparte subito e la slovena Bucik è 17ma a 2″99.

11.18 Fuori la norvegese Tviberg, che finisce nelle reti. Ora inevitabile interruzione.

11.17 I distacchi sono davvero enormi. 4″05 e 22ma la slovena Robnik. Oggi ci si potrebbe anche qualificare con un gap superiore ai 5 secondi. Un peccato quando la pista non concede le stesse chance a tutte le atlete.

11.16 Se la classifica rimanesse così anche nella seconda manche, con Gisin prima e Vlhova nona, la svizzera si porterebbe a soli 47 punti dalla slovacca in classifica generale…

11.15 L’austriaca Gritsch è 20ma a 3″70.

11.12 Bene l’americana O’Brien, 16ma a 2″96. lo ripetiamo: stare sotto i 3 secondi è un ottimo risultato.

11.10 Discreta Gasienica-Daniel, 17ma a 3″13. La pista ormai è in condizioni pessime nella parte bassa.

11.10 La polacca è avanti di 0.04 al secondo rilevamento.

11.09 4″77 e 19ma piazza per l’austriaca Haaser. Vediamo ora l’emergente polacca Gasienica-Daniel.

11.08 Le prossime azzurre partiranno dopo il n.40.

11.07 Limita i danni l’austriaca Truppe ed è 13ma a 2″82. A questo punto rimanere sotto i 3″ di distacco da Gisin è un ottimo risultato.

11.05 Come tutte, anche Siebenhofer perde un’enormità ed è 16ma a 3″18. Vedremo cosa saprà fare Michelle Gisin su pista rovinata nella seconda manche.

11.05 0.02 di vantaggio per l’austriaca Siebenhofer a metà gara.

11.04 Purtroppo i secondi sono tre. Elena Curtoni è 15ma a 3″06.

11.02 La norvegese Mowinckel è ultima a 3″73. Tocca a Elena Curtoni. La visibilità è migliorata, ma la pista è molto rovinata nella parte bassa. Un buon risultato sarebbe stare sotto i 2 secondi di distacco da Gisin.

11.00 Dopo le prime 15 atlete è al comando la svizzera Michelle Gisin con 0.56 sull’americana Mikaela Shiffrin e 0.67 su Federica Brignone. Ottima quarta l’elvetica Lara Gut-Behrami a 0.68, seguono Worley a 0.78 e Hrovat a 0.87. Marta Bassino è settima a 1″09, ma il podio resta alla portata. Nona Vlhova a 1″49, 11ma Goggia a 1″84.

10.59 Niente da fare neanche per Hector, è ottava a 1″41. Gisin ha fatto la differenza nel tratto finale, anche agevolata dal pettorale di partenza basso.

10.58 Anche la svedese Hector ha 0.23 di vantaggio al secondo parziale. Vedremo se limiterà i danni…Ora è uscito il sole…

10.58 Stesso film anche per Brunner. Vicinissima al secondo intermedio (0.02 di ritardo), poi chiude 11ma a 2″10.

10.57 Marta Bassino è stata la migliore in assoluto nei primi due intermedi, poi ha pagato dazio nel finale, patendo i segni sul manto. Di sicuro oggi il n.7 non l’ha aiutata (Gisin ha pescato il 2).

10.56 Niente da fare, in basso la pista è troppo segnata, perdono tutte. Robinson chiude nona a 1″82.

10.55 Attenzione perché sta migliorando la visibilità. La neozelandese Robinson impressiona: 0.26 di vantaggio dopo due intermedi!

10.54 Anche Hrovat perde tantissimo nella parte bassa e chiude sesta a 0.87, comunque un ottimo risultato. Marta Bassino è settima a 1″09. Il podio è ancora possibile, ma dovrà sfoderare una rimonta rabbiosa.

10.53 Attenzione a Hrovat, dietro appena 0.06 al terzo intermedio!

10.52 Breve interruzione per sistemare la pista. La prossima a partire sarà la slovena Hrovat.

10.50 Ormai i tempi si stanno alzando tantissimo. La norvegese Holtmann è nona a 2″92. Ricordiamo che Federica Brignone è terza a 0.67 da Michelle Gisin, Marta Bassino è sesta a 1″09.

10.48 Sofia Goggia è andata in tilt sul muro finale, chiudendo ottava a 1″84. Attenzione a questa Gisin: vincendo oggi andrebbe ad un soffio da Vlhova in classifica generale…

10.47 0.16 di vantaggio per Goggia al secondo intermedio!

10.46 Qualche ammaccatura, ma tutto bene per Wendy Holdener. Breve interruzione, poi toccherà a Sofia Goggia con il n.10.

10.44 Spigolata per Wendy Holdener, la svizzera cade in avanti e sbatte il volto sulla neve. E’ cosciente, anche se un po’ intontita.

10.43 Male l’austriaca Liensberger, ottava a 2″94. La pista inizia a segnarsi, di sicuro per Gisin è stato un vantaggio partire con il n.2.

10.41 NOOOOOO!!! Marta Bassino aveva 33 centesimi di vantaggio al secondo intermedio, stava pennellando. Poi sul muro finale ha cominciato a sbagliare, finendo anche lunga di linea e frenando più del dovuto. L’azzurra è solo sesta a 1″09: è stata la peggior manche stagionale per la piemontese.

10.40 Anche Federica Brignone perde tantissimo nel finale, dove ha ‘grattato’ molto, ed è terza a 0.67. E’ il momento di Marta Bassino.

10.39 0.14 di vantaggio al primo parziale, 0.04 al secondo.

10.37 LARA GUT-BEHRAMI VA FORTISSIMO ANCHE IN GIGANTE! E’ terza a 0.68. Nel finale Gisin ha fatto la differenza su tutte. Per ora…Adesso è il turno di Federica Brignone.

10.37 4 centesimi di vantaggio a metà pista per l’elvetica!

10.36 Anche Shiffrin non brilla ed è seconda a 0.56 da Gisin. Forse solo un’atleta può battere la svizzera…Tocca a Lara Gut-Behrami, in grande forma in superG: vedremo se stupirà anche in gigante.

10.35 Tre centesimi di vantaggio al primo intermedio, ma è dietro di 0.09 al secondo.

10.34 Irriconoscibile oggi Petra Vlhova. Troppo legnosa e rigida la sciata della slovacca, che chiude addirittura a 1″49 da Gisin. Prima manche da dimenticare. Vediamo l’americana Mikaela Shiffrin, che vinse qui nel 2019.

10.33 0.14 di ritardo per Vlhova al primo intermedio, ben 0.38 al secondo!

10.33 Mette il turbo nella parte bassa Michelle Gisin e rifila 78 centesimi a Worley. Tocca a Petra Vlhova.

10.32 Subito 2 centesimi di vantaggio per l’elvetica, che però è dietro di 0.18 al secondo rilevamento.

10.31 Neve molto dura. 1’05″11 il tempo di Worley. A prima vista la francese non è stata incisiva come in Slovenia. E’ un tracciato comunque molto lento, con curve accentuate. Ora la svizzera Michelle Gisin.

10.30 Il cielo è velato, la luce piatta.

10.30 Iniziato il gigante con Tessa Worley.

10.27 La prima a partire sarà la francese Tessa Worley, rinata a Kranjska Gora. La transalpina sta vivendo una seconda giovinezza e sarà una mina vagante ai Mondiali di Cortina.

10.25 I pettorali di partenza delle azzurre: 6 Federica Brignone, 7 Marta Bassino, 10 Sofia Goggia, 17 Elena Curtoni, 44 Roberta Melesi, 45 Roberta Midali, 56 Karoline Pichler.

10.22 La prima manche è stata tracciata da Jean-Noel Martin, allenatore della Francia.

10.18 Marta Bassino ha disputato tre giganti a Kronplatz, ottenendo due terzi ed un quarto posto. L’ultima edizione, nel 2019, fu vinta da Mikaela Shiffrin davanti a Tessa Worley. Terza fu la piemontese.

10.13 Sostanzialmente Marta Bassino deve vincere e sperare che Gisin non faccia meglio di ottava e Brignone termini quarta o peggio, Worley terza o peggio, Shiffrin terza o peggio. Insomma è dura, ma la possibilità c’è.

10.09 Mancano tre giganti al termine della stagione, compreso quello odierno. Sulla carta Marta Bassino potrebbe vincere la Coppa del Mondo di specialità già oggi. Al momento è in testa con 400 punti, seguita dalla svizzera Gisin a 272 e da Federica Brignone a 250. Per aggiudicarsi la sfera di cristallo con due gare d’anticipo, la piemontese dovrà concludere la giornata con 200 punti di vantaggio. Non sarà facile guadagnare 68 punti su Gisin.

10.06 Sin qui si sono disputati cinque giganti in questa stagione: quattro li ha vinti Marta Massino (e il quinto non lo ha vinto solo perché è uscita a poche porte dalla fine, quando era nettamente in vantaggio).

10.05 I pettorali di partenza del gigante di oggi:

1 196928 WORLEY Tessa 1989 FRA Rossignol
2 516284 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
3 705423 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
4 6535237 SHIFFRIN Mikaela 1995 USA Atomic
5 516138 GUT-BEHRAMI Lara 1991 SUI Head
6 297601 BRIGNONE Federica 1990 ITA Rossignol
7 299276 BASSINO Marta 1996 ITA Salomon
8 56388 LIENSBERGER Katharina 1997 AUT Rossignol
9 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
10 298323 GOGGIA Sofia 1992 ITA Atomic
11 426100 HOLTMANN Mina Fuerst 1995 NOR Voelkl
12 565471 HROVAT Meta 1998 SLO Salomon
13 415232 ROBINSON Alice 2001 NZL Voelkl
14 56217 BRUNNER Stephanie 1994 AUT Atomic
15 506399 HECTOR Sara 1992 SWE Head
16 425929 MOWINCKEL Ragnhild 1992 NOR Head
17 297910 CURTONI Elena 1991 ITA Head
18 56087 SIEBENHOFER Ramona 1991 AUT Fischer
19 56315 TRUPPE Katharina 1996 AUT Fischer
20 56174 HAASER Ricarda 1993 AUT Atomic
21 435334 GASIENICA-DANIEL Maryna 1994 POL Atomic
22 6535773 O BRIEN Nina 1997 USA Rossignol
23 56392 GRITSCH Franziska 1997 AUT Head
24 565373 ROBNIK Tina 1991 SLO Voelkl
25 426043 TVIBERG Maria Therese 1994 NOR Head
26 565401 BUCIK Ana 1993 SLO Salomon
27 107613 GRENIER Valerie 1996 CAN Rossignol
28 197124 FRASSE SOMBET Coralie 1991 FRA Head
29 197616 ALPHAND Estelle 1995 SWE Head
30 56416 SCHEIB Julia 1998 AUT Rossignol
31 516319 SUTER Corinne 1994 SUI Head
32 6536392 HURT A.J. 2000 USA Head
33 415205 HUDSON Piera 1996 NZL Dynastar
34 225525 TILLEY Alex 1993 GBR Dynastar
35 198016 ESCANE Doriane 1999 FRA Rossignol
36 516528 MEILLARD Melanie 1998 SUI Rossignol
37 426193 STJERNESUND Thea Louise 1996 NOR Rossignol
38 56373 MOERZINGER Elisa 1997 AUT Rossignol
39 425879 RIIS-JOHANNESSEN Kristina 1991 NOR Rossignol
40 507011 LOEVBLOM Hilma 2000 SWE Head
41 206497 FILSER Andrea 1993 GER Voelkl
42 426303 NORBYE Kaja 1999 NOR Fischer
43 55898 BREM Eva-Maria 1988 AUT Atomic
44 299383 MELESI Roberta 1996 ITA Dynastar
45 298723 MIDALI Roberta 1994 ITA Rossignol
46 426187 LYSDAHL Kristin 1996 NOR Rossignol
47 539909 MOLTZAN Paula 1994 USA Rossignol
48 355061 HILZINGER Jessica 1997 GER Atomic
49 56241 SCHNEEBERGER Rosina 1994 AUT Head
50 516562 RAST Camille 1999 SUI Head
51 516268 WILD Simone 1993 SUI Fischer
52 206833 LOIPETSSPERGER Lisa Marie 2000 GER Rossignol
53 565491 DVORNIK Neja 2001 SLO Fischer
54 206837 FLOETGEN Leonie 2000 GER Rossignol
55 485973 SILANTEVA Anastasiia 1998 RUS
56 298694 PICHLER Karoline 1994 ITA Head
57 108077 GRAY Cassidy 2001 CAN Fischer
58 155848 NOVA Tereza 1998 CZE
59 516219 NUFER Priska 1992 SUI Dynastar
60 198163 CHEVRIER Axelle 2001 FRA Fischer
61 185475 PYKALAINEN Erika 2001 FIN Atomic
62 496055 PAU Nuria 1994 ESP Fischer
63 485802 TKACHENKO Ekaterina 1995 RUS Atomic
64 685018 TSIKLAURI Nino 1993 GEO

10.04 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del gigante femminile di Kronplatz, valido per la Coppa del Mondo di sci alpino 2021.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del gigante di Kronplatz, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021. La difficilissima pista Erta apre i battenti per quello che è considerato il più difficile gigante del Circo Bianco femminile.

Una gara molto attesa dalla squadra azzurra, con Marta Bassino che va a caccia della quinta vittoria stagionale. La piemontese ha anche la grande possibilità di ipotecare la coppa di gigante, su una pista che l’ha vista salire sul podio per due volte (terza nel 2017 e 2019). Non solo Bassino, ma ovviamente fari puntati anche su Federica Brignone, che ha trionfato a Kronplatz nella prima edizione del 2017, centrando il podio anche l’anno successivo.

Per le azzurre non mancheranno di certo le rivali, a partire da Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, che è anche l’ultima vincitrice sulla Erta. Anche la svizzera Michelle Gisin si candida ad un ruolo da outsider di lusso, senza dimenticare la francese Tessa Worley.

La prima manche del gigante di Kronplatz, valevole per la Coppa del Mondo femminile, comincerà alle ore 10.30, mentre la seconda si terrà alle 13.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta per non perdere nemmeno un istante dello spettacolo del Circo Bianco al femminile!

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica Coppa del Mondo sci alpino 2021: Alexis Pinturault allunga in testa

LIVE Sci alpino, Slalom Schladming in DIRETTA: Schwarz profeta in patria, Feller spreca tutto. Ottavo Moelgg