Seguici su

Ciclismo

Fabio Aru: “Felice come non mai”. Il Cavaliere torna a sorridere nel ciclocross, l’operazione recupero procede

Pubblicato

il

Fabio Aru ha fatto il suo esordio con la maglia della Qhubeka-Assos, squadra per cui è tesserato ufficialmente dal 1° gennaio 2021. Il Cavaliere dei Quattro Mori si è ben distinto tra il fango e la neve del Trofeo Città di Cremona, gara di ciclocross di livello nazionale. Il sardo ha concluso con un bel sesto posto, stringendo tantissimo i denti e mostrando grandissima caparbietà su un terreno impervio e di difficile lettura per chi non è specialista di questa disciplina. Il 30enne ha fatto capire di essere sulla strada giusta per la sua rinascita sportiva dopo tre stagioni difficili e ora può guardare con fiducia all’inizio dell’annata agonistica su strada.

Fabio Aru ha mostrato tutta la sua soddisfazione nelle storie del suo profilo Instagram, dove ha pubblicato una serie di fotografie di questa giornata e poi ha commentato con poche parole, ma estremamente significative: “Full gas per un’ora, ma felice come non mai“. Il 30enne era reduce dal quarto posto di Ancona e dal 15mo di San Fior, ora si attende di sapere quali saranno i suoi prossimi piani, ma il desiderio è quello di cimentarsi ancora in qualche gara di ciclocross. E a questo punto la suggestione della partecipazione ai Mondiali di fine gennaio è tutt’altro che campata per aria.

[sc name=”banner-dirette-live”]

Credit Matteo’s Photo

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *