Biathlon, Johannes Boe concede il bis nella sprint a Oberhof, Lukas Hofer 6° con l’amaro in bocca

Johannes Bø concede il bis nella Rennsteig Arena di Obehof (Germania), sede della seconda tappa consecutiva sulle nevi tedesche della Coppa del Mondo di biathlon 2020-2021. Il campione norvegese, infatti, ha fatto sua la sprint, replicando quanto visto nel penultimo round. Curioso sottolineare che, prima di questo double header tedesco, Bø non aveva mai vinto sui due poligoni in questa località.

Il 27enne nativo di Stryn voleva lo zero al poligono e l’ha trovato, chiudendo l’opera anche con il miglior tempo sugli sci stretti. Pertanto per lui una conferma e una condotta di gara da campione. Alle sue spalle, altra prestazione estremamente solida dell’altro del Team Norge, ovvero Sturla Holm Laegreid (zero errori) a 12″4, a precedere il tedesco Arnd Peiffer a 27″9 con nessun errore.

Davvero un peccato per Lukas Hofer, autore di una prova eccezionale sugli sci, secondo di 4″2 solo a Bø. Purtroppo per l’altoatesino, sono arrivati due errori nel poligono in piedi che sono costati il podio. Purtroppo, questa specialità non è quella dei se e dei ma e al solito sono i particolari a fare la differenza e il rendimento al tiro non è stato all’altezza della situazione. Ecco che così si giustifica un sesto posto a 40″7, tra i rimpianti.

Nella top-10, dunque, troviamo in quarta posizione il tedesco Erik Lesser (zero errori) a 30″6 davanti al norvegese Johannes Dale (un errore) a 38″3, a Hofer per l’appunto, all’ucraino Dmytro Pidruchnyi (1 errore) a 45″4, al francese Quentin Fillon Maillet (1 errore) a 46″3, allo svedese Martin Ponsiluoma (2 errori) a 46″9 e al russo Matvey Eliseev (zero errori) a 47″5.

Per quanto concerne gli altri italiani, obiettivo centrato per i punti di Coppa conquistati per Dominik Windisch 22° a 1’29″3 (2 errori), Thomas Bormolini 35° a 1’56″3 (2 errori) e Tommaso Giacomel 38° a 2’04″3. Didier Bionaz è giunto 80° a 3’22″6 (4 errori). Da sottolineare come Giacomel sia stato il migliore nella particolare classifica del range time e terzo nello shooting time, a testimoniare l’approccio del giovane biathleta azzurro. Con questi risultati, ci saranno Hofer e Windisch nella mass start del 17 gennaio.

In classifica generale Johannes Bø comanda dunque la classifica generale con 552 punti, a precedere Laegreid (481), Dale (434) e il fratello Tarjei (423), oggi solo 13° nella sprint. Una graduatoria che sembra un campionato nazionale di Norvegia.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Biathlon, Johannes Boe vince la sprint di Oberhof. Highlights e sintesi. Lukas Hofer 6°, rammarico per i 2 errori

Rugby, posticipato il Sei Nazioni per donne ed Under 20. Confermato il torneo maschile