Basket: Milano non perdona, Olimpia travolgente. Bayern al tappeto, quarta vittoria di fila in Eurolega 2021

Vola sempre più in alto l’Olimpia A|X Armani Exchange Milano. La squadra di Ettore Messina coglie una vittoria di proporzioni enormi contro il Bayern Monaco nella 21a giornata di Eurolega 2020-2021: un 75-51 che non ammette repliche. Si tratta del quarto successo consecutivo dei meneghini, che dominano totalmente la partita con i 14 punti di Sergio Rodriguez, i 12 di Kevin Punter, gli 11 di Riccardo Moraschini e i 10 di Zach LeDay. Ritorno amaro in Italia per Andrea Trinchieri, con il solo Jalen Reynolds a superare la doppia cifra (12 punti); 8 per Diego Flaccadori, ultimo quarto quasi tutto in campo per Sasha Grant. Da sottolineare il fatto che Milano sia priva di quattro giocatori: Shavon Shields, Michael Roll, Vladimir Micov e Jeff Brooks.

Passano più di due minuti perché si veda il primo canestro della serata, ad opera di LeDay dalla media: è l’inizio di un momento positivo per l’Olimpia, che subito va avanti 6-0. Due punti di Weiler-Babb non bastano a fermare Milano, che sciorina ottima pallacanestro e s’invola fino al 16-2 con tanto Punter. Zipser con la tripla frontale e Weiler-Babb con un gioco da tre punti fanno respirare il Bayern, ma non troppo: a fine primo quarto è 20-10.

L’uragano vero chiamato A|X Armani Exchange si abbatte sui bavaresi nel secondo periodo: il tris d’assi Rodriguez-Punter-LeDay in attacco gira bene, ma ciò che più impressiona è la difesa, forse mai come in questa notte asfissiante da parte degli uomini di Messina. Il Bayern, in sostanza, viaggia con la media di un punto al minuto. A coronare il tutto ci pensa la tripla del Chacho che manda le squadre al riposo sul 42-20.

Chi si aspetta un rientro in campo un po’ soft dell’Olimpia è rapidamente smentito, con il vantaggio che anzi aumenta vertiginosamente, con le 27 lunghezze toccate da Punter (49-22). C’è anche spazio per qualche fase di spettacolo in attacco, mentre una delle rare reazioni del Bayern la organizzano Gist, Weiler-Babb e Reynolds. Troppo poco per fermare una Milano lanciata, che tocca anche il +29 (63-34); gli ultimi, e non decisivi 10 minuti, iniziano sul 63-35, non prima di una doppia stoppata di Biligha nella stessa azione.

Quel che si vede sul campo è una partita che ha smesso di esistere da un po’, anche se questo concetto nella testa di Messina non esiste. Non è un caso, infatti, che quando gli ospiti tornano sul -20 (63-43) sia proprio lui a chiamare time out per ricordare che là fuori ancora c’è da finire il lavoro. La risposta è più che efficace, anche quando si svuotano definitivamente le panchine: finisce 75-51, l’Olimpia è terza in classifica con Zenit San Pietroburgo e Real Madrid.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO-BAYERN MONACO 75-51 (20-10, 42-20, 63-35)

MILANO – Punter* 12, LeDay* 10, Moretti 2, Moraschini* 11, Rodriguez 14, Tarczewski* 4, Biligha 2, Cinciarini, Delaney* 8, Hines 8, Datome 4. All. Messina

BAYERN – Weiler-Babb 5, George ne, Baldwin* 6, Seeley* 4, Reynolds 12, Lucic*, Flaccadori 8, Zipser 3, Gist* 6, Johnson 3, Radosevic* 4, Grant. All. Trinchieri

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey ghiaccio, Alps League 2021: vincono Renon e Gherdeina, Cortina cade in casa di Jesenice

Pallanuoto femminile, pagelle Italia-Slovacchia: tutto facile per il Setterosa