Basket, EuroCup 2020-2021: Trento butta via un vantaggio monstre, ma alla fine batte il Krasnodar

Rischia di buttare via un match già vinto Trento, che dopo un primo tempo dominato crolla nel terzo quarto del secondo turno della Top 16 di EuroCup 2020-2021, e solo nel finale del match trova il vantaggio sufficiente per chiudere il discorso e conquistare la prima vittoria in questa seconda fase del torneo.

È un inizio devastante quello di Trento che vuole subito dimostrare di poter essere ancora in lotta per un posto tra le migliori otto d’EuroCup. Nei primi tre minuti è Browne a guidare i padroni di casa fino all’8-2, anche se i russi provano a rientrare subito in partita. Poi è Luke Maye a trovare un paio di canestri interessanti, ma è la tripla di Andrea Mezzanotte poco dopo metà quarto che dà il primo break importante, con Trento che vola sul 17-7. Maye allunga ancora da oltre l’arco, risponde il Lokomotiv, ma la tripla di Browne piega già le gambe ai russi che vanno al primo riposo sotto per 27-12.

Alza ancora più le percentuali Trento nel secondo quarto. Subito un parziale di 6-0 fa scappare via in maniera decisa i padroni di casa e due triple di Jeremy Morgan fissano il punteggio sul 41-17 dopo tre minuti di gioco. Prova a reagire il Krasnodar, ma anche quando riesce a mettere a segno un piccolo parziale a proprio favore, ecco che i trentini reagiscono da oltre l’arco, con le triple di Sanders e Forray a spegnere gli ardori russi. Gli ospiti limitano i danni nel finale di primo tempo, ma Trento gestisce la situazione e va al riposo lungo avanti 61-39.

Il secondo tempo inizia con gli ospiti agguerriti e obbligati a rimontare fin da subito il netto divario accumulato nel primo tempo. Le triple di Kalnietis e Crawford, assieme a un’ottima difesa contro l’attacco di Trento, permettono un parziale di 13-4 in poco meno di quattro minuti. Insiste il Krasnodar e il canestro da oltre l’arco di Kalnietis vale il -10 a metà terzo quarto, con Trento che si vede più che dimezzare il vantaggio, con soli sei punti all’attivo. Prova a reagire la squadra di casa, con la tripla di Browne a ridare fiato, ma i russi insistono e accorciano ancora il distacco, con Trento fallosa e il Lokomotiv che arriva a -5 a poco più di un minuto dall’ultimo stop. E allo scadere arriva il canestro di Harvey che manda le squadre in panchina dopo un quarto da 32-13 per i russi e Trento che difende solo tre punti di vantaggio sul 74-71.

L’ultimo quarto vede le due squadre nervose, con il punteggio tornato clamorosamente in equilibrio. Trento prova una reazione con la tripla di Jeremy Morgan, ma il Lokomotiv non abbassa il livello del suo gioco, anche se Forray a metà ultimo quarto trova due punti per riportare i padroni di casa sul +6. Ilnitsiy trova subito la tripla che riporta gli ospiti a un canestro di distacco. Trento resta sempre con 4/5 punti di vantaggio fino a tre minuti dalla fine, quando la tripla di Luke Maye ridà ai padroni di casa un +7. Ancora lui allunga sul 90-81 a 130 secondi dalla fine. Ancora Maye dà la doppia cifra di vantaggio a Trento che negli ultimi secondi deve solo controllare i russi e chiudere vincendo 96-84.

Credits: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio a 5, i convocati dell’Italia di Massimiliano Bellarte per le sfide di qualificazione europea contro Montenegro e Finlandia

Classica Comunitat Valenciana 2021: il percorso ai raggi X. Ghiotta occasione per gli sprinter