Anthony Joshua-Tyson Fury, ormai è fatta: Mondiale dei pesi massimi da 200 milioni di dollari! Bob Arum: “Abbiamo la location”

Ormai sembra davvero fatta: Anthony Joshua e Tyson Fury si affronteranno nel 2021 in quella che sarà il match più atteso degli ultimi vent’anni. Manca soltanto l’ufficialità, che arriverà con buona probabilità nelle prossime settimane. Le due parti avrebbero trovato l’accordo per mettere in scena l’incontro per la riunificazione dei Mondiali dei pesi massimi: i manager dei due pugili non si nascondono più, Eddie Hearn aveva parlato a inizio anno per conto di Joshua e nelle ultime ore è stato Bob Arum a fare andare la lingua per Fury.

Anthony Joshua, reduce dal ko inflitto al bulgaro Kubrat Pulev, è il Campione del Mondo WBA, WBO, IBF, IBO della categoria regina; Tyson Fury è invece il detentore della corona WBC, oltre che di quelle lineare e The Ring, dopo aver mandato al tappeto Deontay Wilder poco prima del lockdown primaverile. Insomma, il confronto tra i due britannici varrebbe per il predominio totale. E stiamo parlando di cifre mastodontiche, come ha sottolineato Bob Arum che, nonostante le 89 candeline spente lo scorso 31 dicembre, non perde un colpo: si parla di 100 milioni di dollari a testa (circa 82 milioni di euro). Sembrano dunque essere scongiurati i timori di Eddie Hearn riguardo a due borse economiche contenute rispetto ai fasti precedenti la pandemia.

Bob Arum si è esposto in questo modo a Barbershop Conversations, poi rilanciato anche da The Sun: “Abbiamo una location (non ancora svelata, ndr.). Non ci siamo concentrati su una data, potrebbe anche essere verso la fine di giugno, in modo da avere il più tempo possibile per risolvere il problema del Coronavirus. Entro giugno la maggior parte delle persone sarà vaccinata, quindi potremmo averla al palazzetto. Puntiamo a una pay-per-view in Gran Bretagna e alla prima serata negli USA“. Certo è che se vuole questo allora si deve andare in Medio Oriente (Arabia Saudita?) per “la più grande battaglia della storia del Regno Unito, la grande battaglia che tutto il pubblico vuole vedere in giro per il mondo“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Anthony Joshua Tyson Fury

ultimo aggiornamento: 19-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus-Napoli, Supercoppa Italiana tra le grandi dello scorso decennio. Pirlo deve ricostruire la difesa, dubbio in avanti per Gattuso

Pattinaggio di figura, Papadakis-Cizeron rinunciano ai Mondiali 2021: “Abbiamo bisogno di un obiettivo più concreto”