NFL 2020-2021 (15a settimana): Chiefs e Packers rimangono in vetta alle Conference, cadono Saints e Rams, vincono Seahawks, Bills e Titans

La quindicesima settimana della NFL scrive un altro capitolo importante per la corsa alla post-season, ormai imminente. Nella AFC la prima notizia, attesa va detto, è l’eliminazione dei New England Patriots dalla corsa ai Play-offs per la prima volta dal 2008, dopo la sconfitta in casa dei Miami Dolphins. In vetta rimangono i Kansas City Chiefs, che rispondono alle vittorie di Buffalo Bills e Tennessee Titans, in attesa dei Pittsburgh Steelers. Nella NFC, invece, i Green Bay Packers rimangono al comando dopo aver superato i Carolina Panthers. Alle loro spalle cadono New Orleans Saints e Los Angeles Rams, mentre vincono Arizona Cardinals ed i Seattle Seahawks che vincono soffrendo fino all’ultimo in casa del Washington Football Team. I Tampa Bay Buccaneers rimontano ad Atlanta e rimangono in corsa per la NFC South. Andiamo, quindi, a vedere partita per partita come sono andate le cose all’interno della NFL.

I MATCH DELLA QUINDICESIMA SETTIMANA DELLA NFL

New Orleans Saints (10-4) – Kansas City Chiefs (13-1): il match del weekend va ai Chiefs che rimangono in vetta alla AFC. Mahomes inizia subito bene, lanciando per Hill per 5 yds per il 7-0. Kansas City prosegue anche nel secondo quarto con il solito Mahomes che serve in end zone Kelce per il 14-0. Tutto facile? Assolutamente no, dato che i Saints prima accorciano con Hill su corsa per il 7-14, quindi realizzano una safety per il 9-14, infine mettono il naso avanti in avvio di terzo periodo con Murray che riceve da Brees per 24 yds ed è 15-14. I Chiefs rispondono subito con le mete di Hardman e Bell per il 29-15 che decide il match. New Orleans ricuce lo strappo, ma il field goal di Butker chiude i conti. Mahomes scrive 254 yds e 3 td, Brees, tornato dall’infortunio, 234 yds, 3 mete e un intercetto. Per i Sants stop pesante nella corsa alla vetta della NFC.

Atlanta Falcons (4-10) – Tampa Bay Buccaneers (9-5) 27-31: in questo scontro interno alla NFC South le emozioni non mancano. Atlanta inizia alla grande con Ryan che fa quel che vuole e vola sul 17-0 con le mete di Ridley e Gage su ricezione. Dal terzo quarto si sveglia Brady e la musica cambia. Prima Fournette corre in meta per il 7-17, quindi Hurst per i Falcons riceve la meta per 24-7, quindi di nuovo Tampa Bay con Godwin su ricezione e ancora Fournette su corsa vanno a segno e ora siamo sul 24-24. Nel finale succede di tutto, ma la sfida la decide il lancio da 46 yds di Brady per Brown per il 31-27 che pone fine ad ogni discorso. Il Qb chiude con 390 yds e 2 mete, Ryan con 356 e 3 td con Ridley da 163 su ricezione.

Green Bay Packers (11-3) – Carolina Panthers (4-10) 24-16: successo importante per i giallo-verdi che si confermano in vetta alla NFC, dopo aver vinto la NFC North una settimana fa. Al termine di un primo tempo dominato e chiuso sul 21-3, i Packers si addormentano e nella seconda metà di gara non cavano più un ragno dal buco in attacco. Carolina non è abbastanza solida per riaprire il match, per cui Green Bay si limita a gestire. Rodgers chiude con sole 143 yds su lancio e una meta (la numero 40 della sua annata) mentre Jones domina con 145 yds su corsa e una meta. Per i Packers il record in casa dal 2019 parla di 14-2, davvero non male.

Washington Football Team (6-8) – Seattle Seahawks (10-4) 15-20: vince Seattle, ma che fatica! Sembrava tutto facile per gli ‘Hawks, che chiudono il primo tempo sul 13-3 con Wilson che gioca in scioltezza. Nel secondo tempo Washington mette in campo la sua migliore difesa, intercetta Wilson e si rimette in corsa. Arriva fino al 15-20 degli ultimi minuti, e ci prova anche palla in mano, ma Haskins subisce un sack dietro l’altro e il sogno sfuma. Seattle vince grazie alla difesa, con Wilson che non va oltre le 121 yds, con un td e un intercetto, ma piazza una vittoria decisiva per la rincorsa alla NFC West. Washington si ferma e rimette tutto in palio in vetta alla NFC East.

Negli altri match Arizona Cardinals (8-6) soffrono ma hanno la meglio 33-26 sui Philadelphia Eagles (4-9-1) e rimangono in scia alle rivali nella NFC West.  I Denver Broncos (5-9) vengono demoliti in casa 19-48 dai Buffalo Bills (11-3) con un Allen da favola. Il Qb chiude con 359 yds su lancio e 2 td, più 33 yds su corsa e 2 mete. Denver rimane in partita solo nel primo tempo, quindi Buffalo scappa e chiude i conti, proseguendo la sua corsa nella AFC, dopo aver già messo al sicuro la AFC East (non succedeva dal 1995) che, da quest’anno, non è più di proprietà dei Patriots.

I Tennessee Titans (10-4) asfaltano 46-25 i Detroit Lions (5-9) con Tannehill che lancia 3 td e 273 yds ed il solito Henry che corre per 147 e una meta. Successo fondamentale per la corsa alla AFC South, dove rimangono al timone gli Indianapolis Colts (10-4) che piegano 27-20 gli Houston Texans (4-10) al termine di un match combattutissimo con Rivers da 228 yds e 2 mete, contro Watson che ne lancia 373 con 2 td. Nella AFC West i Las Vegas Raiders (7-7) cadono in casa all’overtime 30-27 contro i Los Angeles Chargers (5-9) di un sontuoso Herbert (314 yds e 2 td) e rischiano di salutare la corsa ai Play-offs, visto anche l’infortunio di Carr.

I Los Angeles Rams (9-5) scrivono la storia dalla parte sbagliata e perdono in casa 20-23 contro i New York Jets (1-13) che conquistano la prima vittoria della stagione. Pessima partita dei californiani che si complicano la vita in vetta alla Conference. Sempre nella NFC i Dallas Cowboys (5-9) colgono un successo sorprendente contro i San Francisco 49ers (5-9) per 41-33 e riaprono una flebile speranza di rincorsa verso la vetta della derelitta NFC East. Per i 49ers la stagione, sostanzialmente, si chiude qui.

Nella AFC i Baltimore Ravens (9-5) passeggiano 40-14 in casa dei Jacksonville Jaguars (1-13) e si rimettono in corsa per la post-season. Nella AFC East i Miami Dolphins (9-5) continuano a correre e vincono 22-12 contro i New England Patriots (6-8) e li eliminano dalla corsa alla post-season. Match durissimo con Ahmed che corre 122 yds con una meta per Miami, assieme a Breida che ne aggiunge 86 per blindare il successo. Nella NFC North i Minnesota Vikings (6-8) cadono in casa 27-33 contro i Chicago Bears (7-7) nonostante 132 yds e un td di Cook. Per i Bears successo importante per rimanere in lotta per un posto nelle Wild Card, con Montgomery che corre per 146 yds e 2 mete. I New York Giants (5-9) vengono schiantati 26-6 in casa dai Cleveland Browns (10-4) che ormai ufficializzano il loro approdo ai Play-offs. La quindicesima settimana si concluderà con il Monday Night match interno alla AFC North tra Cincinnati Bengals (2-10-1) e Pittsburgh Steelers (11-2).

TUTTE LE CLASSIFICHE DELLA NFL 2020-2021

TUTTE LE STATISTICHE DELLA NFL 2020-2021

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Assoluti invernali 2020: Benedetta Pilato e Thomas Ceccon volano a Tokyo, il Triplete di Nicolò Martinenghi

Alex Zanardi, primi piccoli segnali di miglioramento: stringe la mano e riconosce la moglie