F1, l’esordio di Pietro Fittipaldi: il nipote del grande Emerson fa fatica a Sakhir

Si conclude in Bahrain la prima giornata del Gran Premio del Sahkir, penultimo atto del Mondiale di F1 2020. Nella giornata odierna abbiamo assistito all‘esordio in una sessione ufficiale di Pietro Fittipaldi. Il nipote del grande Emerson ha faticato a tenere il passo della concorrenza ed a trovare il giusto ritmo con la macchina e la pista.

Il brasiliano accusa quasi quattro decimi dal danese Kevin Magnussen dopo la FP2 di questa sera. Il compagno di box ha registrato il quattordicesimo tempo al termine della giornata contro il diciottesimo del rookie Fittipaldi.

Il terzo alfiere di Haas, sostituto del francese Romain Grosjean, protagonista di un terribile incidente sette giorni fa, dovrà lavorare parecchio per cercare di accedere alla Q2 nella qualifica di domani. Il nipote dell’ex campione del mondo vanta nella propria carriera una discreta esperienza nelle monoposto, ma sono molto pochi i giri effettuati su una F1.

Il campione 2017 della World Series Formula V8 3.5, protagonista negli ultimi anni anche nel FIA World Endurance Championship, nel DTM e nell’IndyCar Series, è chiamato ad una risposta nella FP3 di domani e nella qualifica. Senza dubbio Pietro ha l’occasione della vita, magari isolata e senza un futuro nella massima formula, ma sicuramente indimenticabile per un 24enne dal cognome pesantissimo.


LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, Pro 14: Treviso, ancora un ko. Sconfitta a Galway

F1, Toto Wolff: “Non siamo soddisfatti, i long-run non erano buoni. Ottimo lavoro di Russell, era il suo primo giorno”