F1, Charles Leclerc penalizzato ad Abu Dhabi: perché e quante posizioni perderà in griglia di partenza

Charles Leclerc dovrà scontare una penalizzazione sulla griglia di partenza del GP di Abu Dhabi 2020, ultima tappa del Mondiale F1 che si correrà domenica 13 dicembre sul circuito di Yas Marina negli Emirati Arabi Uniti. Il monegasco subirà una retrocessione di tre piazzole rispetto al risultato che otterrà nelle qualifiche di domani e dunque scatterà molto più indietro rispetto a quanto realmente ottenuto. Il Gran Premio del pilota della Ferrari incomincerà dunque in salita a causa di quanto successo domenica scorsa in occasione del GP del Sakhir andato in scena sull’omonimo circuito in Bahrain.

Nel corso del primo giro, infatti, il giovane del Principato sbagliò completamente la manovra alla seconda staccata di rilievo e andò a tamponare Sergio Perez (poi clamorosamente vincitore della gara), rovinando anche la gara di Max Verstappen, il quale finì contro il muro nel tentativo di finire l’impatto. I commissari di gara hanno ravvisato la colpa di Charles Leclerc e lo hanno sanzionato in questo modo, con tre posizioni di penalizzazione sulla griglia di partenza della gara successiva. Una penalità condivisa dallo stesso ferrarista, il quale si è dichiarato colpevole fin da subito.

L’obiettivo del GP di Abu Dhabi potrebbe essere una top-10, obiettivo comunque non facilmente raggiungibile. Si chiuderà una stagione estremamente difficile e avara di grandi risultati, anche se condita da un paio di lampi che sono valsi il podio al monegasco.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Charles Leclerc GP Abu Dhabi F1 2020 Mondiale F1 2020

ultimo aggiornamento: 11-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Europei 2021: Giacomo Nizzolo alla scoperta del percorso di Trento: “Sarà una gara aperta a molte soluzioni”

Ciclismo, Bianchi presenta le nuove bici per la stagione 2021 dell’australiana GreenEDGE Cycling