Ciclismo, gli italiani neo-professionisti nel 2021: tutti i debuttanti tra i grandi. Spiccano Tiberi, Aleotti, Piccolo, Milan

Il 2021 inizierà con 15 nuovi professionisti italiani nel mondo del ciclismo. Doppia cifra per la prossima stagione in casa azzurra, come riporta tuttobiciweb. Quest’anno non ci sarà il classico incontro tra i ragazzi (nel 2019 avevano fatto visita a Casa Coppi a Castellania e al Museo del Campionissimo a Novi Ligure), purtroppo il meeting si è tenuto oggi soltanto in modalità virtuale a causa dell’emergenza sanitaria. Il salto nella massima categoria aspetta questi giovani, pronti a mettersi in luce nel panorama ciclistico che conta.

I nomi più promettenti sono sostanzialmente sei e sono quelli che vedremo nel World Tour. Spiccano il 21enne emiliano Giovanni Aleotti (Bora-hansgrohe), il 19enne milanese Andrea Piccolo (Astana), il 19enne laziale Antonio Tiberi (Trek-Segafredo, è stato Campione del Mondo a cronometro juniores nel 2019). Sotto i riflettori anche il 20enne friulano Jonathan Milan (fresco di argento nell’inseguimento individuale e a squadre agli Europei su pista, punto di riferimento del quartetto), pronto a brillare con la Bahrain-Victorious. Esordiranno direttamente nel World Tour anche il 22enne lecchese Filippo Conca (Lotto-Soudal) e il 21enne bergamasco Kevin Colleoni (Mitchelton-Scott).

Spazio invece tra le Professional italiane per gli altri neo-professionisti: Leonardo Marchiori e Filippo Tagliani alla Androni-Sidermec; Tomas Trainini, Enrico Zanoncello e Samuele Zoccarato alla Bardiani-CSF-Faizanè; Davis Bais, Samuele Rivi e Alessandro Fancellu (su cui Ivan Basso ha espresso grandi elogi) alla Eolo-Kometa. E poi Davide Orrico, comasco di stanza in Svizzera, l’anziano del gruppo: ha 30 anni e ha potuto realizzare il sogno di tutta una vita, è stata la Vini Zabù-Brado-KTM a dargli fiducia. Di seguito l’elenco dei ciclisti italiani che diventeranno professionisti nel 2021.

CICLISTI ITALIANI NEO-PROFESSIONISTI 2021:

Giovanni Aleotti (Bora-hansgrohe)

Andrea Piccolo (Astana)

Antonio Tiberi (Trek-Segafredo)

Jonathan Milan (Bahrain-Victorious)

Filippo Conca (Lotto-Soudal)

Kevin Colleoni (Mitchelton-Scott)

Leonardo Marchiori (Androni-Sidermec)

Filippo Tagliani (Androni-Sidermec)

Tomas Trainini (Bardiani-CSF-Faizanè)

Enrico Zanoncello (Bardiani-CSF-Faizanè)

Samuele Zoccarato (Bardiani-CSF-Faizanè)

Davide Bais (Eolo-Kometa)

Alessandro Fancellu (Eolo-Kometa)

Samuele Rivi (Eolo-Kometa)

Davide Orrico (Vini Zabù-Brado-KTM)

[sc name=”banner-article”]

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Yorkshire 2019/SWPix.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Calcio femminile, Serie A 2020-2021: la 10ª giornata. Big match Milan-Sassuolo, la Juventus ospita la Roma

F1, Valtteri Bottas: “Ho trovato da subito il feeling con la macchina”