Tennis, ATP Finals 2020: Tsitsipas difende il trofeo dagli assalti di Djokovic e Nadal nell’ultima edizione di Londra

ATP Finals 2020. Il torneo dei Maestri, non a caso noto per tanto tempo come Masters, per l’ultima volta fa tappa a Londra, in quella O2 Arena quest’anno chiusa al pubblico a causa delle note vicende legate al contenimento della pandemia di Covid-19. Sarà un arrivederci particolare a quello che forse è stato il secondo più amato luogo di svolgimento del torneo dopo il Madison Square Garden di New York, in un periodo in cui l’Europa, nel tennis, ha saputo recitare un ruolo preminente.

Per celebrare i cinquant’anni del torneo, si è deciso di rinominare i due gironi Tokyo 1970 e London 2020. Si debutterà proprio con quest’ultimo, e in particolare con un coup de theatre a livelli non bassi. Dominic Thiem e Stefanos Tsitsipas avevano giocato la finale lo scorso anno; il greco, che l’aveva vinta, sfiderà di nuovo l’austriaco in un debutto di fuoco, che precederà quello tra Rafael Nadal e Andrey Rublev. Lo spagnolo è sì il favorito del suo girone, ma non può stare tranquillo: in generale, vista anche la presenza del caldissimo russo, nessuno sembra poter essere sicuro del passaggio alle semifinali fin quasi all’ultimo. Scopriremo domani il senso straniante delle Finals senza pubblico, che negli scorsi anni aveva manifestato tutta la sua differenza rispetto a quello di Wimbledon. Se, infatti, ai Championships si respira un’aura più classica, pur non rinunciando ai tempi moderni, nell’ultimo torneo dell’anno è sempre stato possibile vedere una presenza fortemente internazionale distribuita nell’immenso impianto della Greenwich Peninsula, nella parte sudorientale di Londra.

Sarà invece il lunedì il giorno di debutto di Novak Djokovic, che ritrova l’argentino Diego Schwartzman dopo le fatiche di Roma. L’argentino aveva pubblicamente dichiarato di preferire Nadal nel girone: non è stato accontentato. Il numero 1 del mondo, vincendo le Finals, potrebbe assicurarsi il sorpasso su Roger Federer, il grande assente, nel numero di settimane in prima posizione nella classifica ATP. E il serbo sembra proprio l’uomo da battere, anche viste le sue dichiarazioni dopo l’uscita di scena ai quarti con Lorenzo Sonego a Vienna, improntate a un’idea molto londinese del torneo viennese. Daniil Medvedev e Alexander Zverev riproporranno la sfida tra il russo rimasto in Russia e quello che da russi è nato, ma è tedesco fino in fondo. Dalla finale a Parigi-Bercy al primo match di Londra la strada è poca, ma l’impressione è che questo possa diventare anche il match che decide un posto in semifinale. Colpi di mano di Schwartzman permettendo.

[sc name=”banner-article”]

federico.rossini@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Rugby, Tri Nations 2020: impresa leggendaria dell’Argentina, battuta la Nuova Zelanda!

Ciclismo, Vincenzo Nibali compie 36 anni. Una leggenda che sogna un finale di carriera da protagonista