Pattinaggio artistico: vittoria (e standing ovation) per Yuma Kagiyama all’NHK Trophy 2020, secondo Tomono

Si è concluso con una standing ovation l’NHK Trophy 2020, l’ultima tappa del circuito ISU Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio artistico andata in scena presso l’imponente Towa Pharmaceutical Ractab Dome della Prefettura di Osaka (Giappone). Nell’atto finale della rassegna, il libero della specialità individuale maschile, a trionfare è stato Yuma Kagiyama, autore di una performance di altissimo profilo dove ha segnato una differenza evidente in termini qualitativi con tutti gli avversari, anche oggi alle prese con prove molto sporche.

Il terzo classificato all’ultima edizione dei Four Contintes ha confermato il primato ampiamente in suo possesso dopo il primo segmento sciorinando una prestazione da urlo, in cui ha eseguito tre salti quadrupli con una qualità pari a pochi altri atleti sulla scena internazionale: ampio e leggero il salchow, tecnicamente perfetti i due quadrupli toeloop, uno realizzato singolo e l’altro in combinazione con il triplo toeloop. Atterrando senza patemi due splendidi tripli axel, di cui uno agganciato con euler/triplo salchow e viziando la prova esclusivamente con un rittberger eseguito solo da un giro nella combinazione con il triplo lutz, il ragazzino di Yokohama ha mandato in visibilio il pubblico presente, raccogliendo 188.61 (105.71, 82.90) e fissando il suo totale a 275.87.

A distanza siderale ha occupato la seconda posizione con 143.69 (76.09, 67.70) per 226.62 Kazuki Tomono, il quale ha staccato, tra i vari elementi, due quadrupli salchow (uno con il doppio toeloop, l’altro singolo con step out) e un triplo axel. Malgrado diversi passaggi a vuoto, tra cui spicca un toeloop eseguito da due giri anziché tre, una combinazione di soli doppi e un axel semplice in catena con euler/triplo salchow il padrone di casa è riuscito a regolare comunque Lucas Tsuyoshi Honda, artefice nuovamente di una performance senza quadrupli valutata complessivamente 138.95. (62.85, 76.10) per 217.56.

Da segnalare inoltre Kao Miura che, con il secondo libero impreziosito da un triplo axel, da un quadruplo salchow e da un quadruplo toeloop, ha mancato per via di una seconda parte fallosa l’appuntamento con il podio piazzandosi al settimo posto con 143.69 (76.09, 67.70) per 210.53. Rimonta mancata anche per Shun Sato, pattinatore di enorme talento ma, purtroppo, ad oggi troppo discontinuo, quinto con 142.71 (76.11, 67.70) per 214.75.

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE MASCHILE

PL Name Nation SP FS Points
1. Yuma KAGIYAMA  JPN 1 1 275.87
2. Kazuki TOMONO  JPN 2 3 226.62
3. Lucas Tsuyoshi HONDA  JPN 3 6 217.56
4. Keiji TANAKA  JPN 4 5 215.52
5. Shun SATO  JPN 7 4 214.75
6. Kao MIURA  JPN 8 2 210.53
7. Yuto KISHINA  JPN 5 8 199.34
8. Sota YAMAMOTO  JPN 9 7 190.19
9. Sena MIYAKE  JPN 6 9 185.50
10. Nozomu YOSHIOKA  JPN 10 10 164.70

fabrizio.testa88@gmail.com

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Biathlon, 20 km Kontiolahti in DIRETTA: Laegreid sorprende tutti, Johannes Boe 2° e Hofer 20°

F1, Mario Isola risponde alle lamentele dei piloti: “Per Pirelli i risultati delle nuove gomme sono positivi”