Pattinaggio artistico: Alexandra Trusova batte Alena Kostornaia e vince la quarta tappa della Coppa Di Russia 2020

Due su due per Alexandra Trusova. Dopo essersi imposta già nel secondo appuntamento di Mosca la regina dei quadrupli ha vinto anche la quarta tappa della Coppa Di Russia 2020, competizione locale di pattinaggio artistico in scena al Palazzo Del Ghiaccio di Kazan valida come evento di qualificazione ai Campionati Nazionali.

La nativa di Riazan, seconda dopo lo short, ha inaugurato la sua performance in modo ottimale, staccando per la prima volta in gara dopo più di un anno il quadruplo salchow, eseguito splendidamente, e atterrando subito dopo un ottimo quadruplo lutz. Andando avanti con la prova però le energie della russa sono iniziate a venire meno, motivo per cui la medaglia di bronzo continentale ha realizzato il primo quadruplo toeloop con un arrivo piegato a due piedi – recuperandolo successivamente in modo pulito agganciandolo con euler/triplo salchow – cadendo poi nel doppio rittberger pianificato triplo in combinazione con il triplo lutz; una prestazione comunque positiva per Trusova, anche se decisamente sacrificata nella prima parte da un punto di vista coreografico, valutata 171.21 (102.80,70.32) per 248.63.

A più di ventidue punti di distanza ha conquistato la seconda posizione Alena Kostornaia, atleta che per l’occasione ha sfoggiato il nuovo programma libero, in evidente fase di assemblaggio, interpretato su una selezione di musiche di Abel Korzeniowski. Strategia conservativa quella della Campionessa D’Europa in carica che non ha tentato neanche in questa occasione il triplo axel, faticando nuovamente nelle trottole e staccando salti di discreta qualità come il il triplo rittberger, due doppi axel, due tripli lutz (uno agganciato al solo doppio toeloop) e due tripli flip (uno chiamato sul quarto) combinati rispettivamente con il triplo toeloop e con euler il triplo salchow, elementi che le hanno consentito di raggiungere 148.16 (76.76, 72.40) per 226.31, punteggio con cui ha saputo tenere a a bada Maya Khromykh, terza con 135.83 (70.79, 67.04) per 212.72 rimasta leggermente attardata a causa di due cadute, rispettivamente nel quadruplo salchow (chiamato sottoruotato) e, in modo rocambolesco, nella sequenza coreografica.

In campo maschile vittoria netta per Evgeni Semenenko, bravo a difendere con le unghia e con i denti la prima piazza conquistata dopo lo short grazie a un segmento più lungo contraddistinto da un quadruplo salchow e due tripi axel, arginando con il totale di 264.38 la significativa rimonta di Andrei Mozalev che, con il miglior libero contrassegnato da due quadrupli toeloop e due tripli axel ha occupato la seconda posizione finale con 257.35 precedendo di dieci punti Makar Ignatov, terzo malgrado un libero viziato da più di una sbavatura con cui ha totalizzato 247.69.

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE FEMMINILE

FPl. Nome Nazione Punti KP PP
1 Alexandra TRUSOVA
Mosca, Accademia dell’FC “Angels Plushenko”
Moe 248.63 2 1
2 Alena KOSTORNAYA
Mosca, CSO “Sambo-70”, dipartimento “Crystal”
Moe 226.31 1 2
3 Maya KHROMYKH
Mosca, CSO “Sambo-70”, dipartimento “Crystal”
Moe 212.72 3 3
4 Sofya SAMODUROVA
San Pietroburgo, SSHOR “Star Ice”
SPB 197.19 4 4
5 Elizaveta NUGUMANOVA
San Pietroburgo, SPb SSHOR
SPB 190.05 5 8
6 Ksenia TSIBINOVA
Mosca, SSHOR CSKA loro. S.A. Scarabeo
Moe 189.98 7 5
7 Valeria SHULSKAYA
Regione di Orenburg, scuola №1
ORN 185.39 9 6
8 Anastasia TARAKANOVA
Mosca, SK “Army of Figure Skating”
Moe 184.85 8 7
9 Stanislava KONSTANTINOVA
San Pietroburgo, SPb SSHOR
SPB 177.79 6 9
10 Valeria KOSTINA
Regione di Tula, OXSHOR
ATT 168.14 10 10
11 Valeria LARIONOVA
Regione di Sverdlovsk, scuola n. 8 “Lokomotiv”
CBO 157.99 11 11
12 Alexandra MALAKHOVA
Repubblica di Crimea, Unione dei Maestri dello Sport
PI 110.17 12 12

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Nome Nazione Punti KP PP
1 Evgeny SEMENENKO
San Pietroburgo, SSHOR “Star Ice”
SPB 264.38 1 2
2 Andrey MOZALYOV
San Pietroburgo, San Pietroburgo SSHOR
SPB 257.35 7 1
3 Makar IGNATOV
San Pietroburgo, SPb SSHOR
SPB 247.69 3 4
4 Ilya YABLOKOV
Mosca, SSHOR “Moskvich”
Moe 245.43 4 3
5 Egor RUKHIN
Mosca, SSHOR CSKA im. S.A. Scarabeo
Moe 234.90 5 5
6 Roman SAVOSIN
Mosca, CSO “Sambo-70”, filiale “Tchaikovskaya Skate”
Moe 234.03 2 8
7 Mark KONDRATYUK
Mosca, SSHOR CSKA loro. S.A. Scarabeo
Moe 219.89 6 7
8 Daniil MURZIN Regione di
Nizhny Novgorod, SSHOR via LAN
SOTTO 216.14 8 6
9 Matvey GILYOV
Territorio di Perm, scuola “Orlyonok”
PfP 191.08 9 10
10 Leonid SVIRIDENKO
San Pietroburgo, SSHOR “Star Ice”
SPB 188.22 10 10
11 Maxim PETROV
Repubblica del Tatarstan, scuola secondaria “Strela”
TAT 164.77 11 11
12 Regione Alexander ZUBOV
Kirov, scuola secondaria “Dymka”
CYRUS 149.26 12 12

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Mattia Binotto: “Non c’è posto per tutti i nostri piloti junior in F1, decideremo nelle prossime due settimane”

VIDEO Alexandra Trusova trionfa alla quarta tappa della Coppa Di Russia 2020. Riviviamo il programma libero