MotoGP, Maverick Vinales: “E’ stato un disastro, non so cosa dire. Chiedete a Yamaha…”



L’ottava posizione al termine delle qualifiche del GP del Portogallo, ultimo round del Mondiale 2020 di MotoGP, ha amareggiato lo spagnolo Maverick Vinales. Il pilota spagnolo è incappato in un turno molto deludente, dopo che nel corso delle prove libere avevamo mostrato grandi segnali di vitalità.

Differenze in termini di prestazione sensibili che Vinales non è stato in grado di spiegare davanti ai microfoni dei giornalisti presenti a Portimao: “Non so davvero cosa dire. Abbiamo lavorato sulle gomme per fare la scelta giusta, ma alla fine è stato un disastro. Durante i weekend di gara non riesco a migliorare. In FP1 e in FP2 siamo stati veloci, poi oggi sapete come è andata. Dispiace davvero tanto, ma arrivati a questo punto devo cambiare le mie aspettative. Sono sempre stato un pilota con una mentalità vincente, ma purtroppo in questa situazione è impossibile pensare al successo“, le parole di Maverick (fonte: gpone.com).

Loading...
Loading...

Frustrazione palpabile dal momento che le criticità della M1 sono sempre le stesse: scarso grip sul posteriore e una difficile messa a punto. L’iberico, in questo contesto, fa fatica ad accettare la situazione: “Sono stufo di continuare a ripetere sempre le stesse cose. Non voglio cercare scuse, ma a un certo punto è inutile parlare, anche perché non abbiamo soluzioni che servono. Chiedete a Yamaha. Con questa moto passi da un turno all’altro, cambiando le gomme, e ti ritrovi con un secondo di differenza. E tutto ciò va poi a influire sulla fiducia del pilota“, ha sottolineato (fonte: gpone.com) l’alfiere della Casa di Iwata.

giandomenico.tiseo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top