Judo, Odette Giuffrida: “Dopo Budapest siamo ancora più carichi. Spero di affrontare Bilodid e Abe sul tatami”

Ospite di #Sport2Day”, il nuovo notiziario sportivo di OA Sport, sulla webtv Sport2U, giovedì 5 novembre, Odette Giuffrida, romana, classe ’94, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nel judo, categoria fino a 52kg, ha parlato della sua carriera e di diversi aspetti legati all’attualità.

Questi alcuni passaggi significativi dell’intervista che sotto potete gustarvi integralmente:

“Sia io che tutti i miei compagni eravamo dispiaciuti dopo aver saltato il Grand Prix di Budapest, un po’ per un senso di ingiustizia che abbiamo in qualche modo percepito, un po’ per aver lasciato lì i nostri compagni di squadra che erano risultati positivi al Covid-19. Eravamo lì, eravamo pronti, avevamo perso tanto peso proprio per la competizione e poi prima del sorteggio siamo stati fermati, tutti. Ma adesso abbiamo ancora più carica di prima. E’ uno sport individuale il nostro, ma come Nazionale siamo davvero uniti, una famiglia. Al centro olimpico del CONI, in ritiro, condividiamo tutto, dalla mattina alla sera, con gli allenamenti in mezzo. Quando sei stanco e vedi un tuo compagno che ti capisce e ti incoraggia, ti fa quello sguardo per dirti ‘manca poco, dai che ce la facciamo’, senti una carica in più. Bilodid? Campionessa unica. Un tasto quasi dolente, avrei voluto affrontarla a Budapest, sui vari giornali avevano parlato anche dello scontro tra me e lei. Mi sarebbe piaciuto combatterci, purtroppo non c’è stata la possbilità. Le avversarie per Tokyo 2020? sicuramente la francese Bouchard, ovviamente la kosovara Kelmendi, la russa Kuziutina e anche la giapponese Abe, con la quale non ho mai combattuto. Spero di affrontarla prima dei Giochi“.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI JUDO

gianmario.bonzi@gmail.com

Twitter: @gianmilan76

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Judo, Europei Junior 2020: Italia senza medaglie nella seconda giornata. Due settimi posti per Mella e Magnani

Judo, Europei Junior 2020: Italia fuori dal podio nell’ultima giornata. Buon quinto posto per Carolina Mengucci nei -78 kg