Ciclocross, Superprestige 2020-2021: Lucinda Brand vince anche a Merksplas

Dopo il successo di dieci giorni fa nel Jaarmarktcross di Niel, la neerlandese Lucinda Brand (Telenet Baloise Lions) serve il bis nella quarta tappa di Superprestige 2020-2021 che prevedeva l’inedito circuito di Merksplas. Alle sue spalle sono giunte le connazionali Denise Betsema (Pauwels Sauzen-Bingoal), autrice di una grande rimonta, e Ceylin del Carmen Alvarado (Alpecin-Fenix), la quale è scivolata due volte nel corso dell’ultima tornata, la prima mentre era in testa.

La gara ha visto Brand e la campionessa del Mondo Ceylin del Carmen Alvarado battagliare dal primo al sesto e ultimo giro. La neerlandese di origini caraibiche aveva superato, durante la penultima tornata, la rivale sul segmento di sabbia che precedeva il passaggio sotto lo striscione del traguardo. Nel corso del giro conclusivo, però, è scivolata due volte, in rapida successione, su dei tratti fangosi ed è stata superata sia da Brand, che le era a ruota, che da Betsema, la quale, dalla seconda tornata in poi, ha girato più veloce di tutte le altre.

Con il successo odierno, inoltre, e complice il terzo posto della rivale, Brand si porta ad un solo punto dalla testa della classifica generale del Superprestige occupata proprio da Ceylin del Carmen Alvarado. Alle spalle delle due, invece, si trova Annamarie Worst (777), già staccata di sei punti dall’iridata. Quarta Betsema a dieci punti da Ceylin. Ricordiamo, infine, che si sono disputate le prime quattro prove della challenge e che ne mancano altre quattro.

luca.saugo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto2, Luca Marini: “Ho dato tutto quello che avevo, ringrazio il team per il lavoro di quest’anno e la Ducati per l’opportunità in MotoGP”

Moto2, Enea Bastianini: “E’ il giorno più bello della mia vita! E’ stata una stagione straordinaria”