Ciclismo, Ranking UCI: Primoz Roglic numero 1 a fine anno! Italia quarta, Francia miglior Nazione. Ulissi 8°, Nibali 25°

La stagione 2020 di ciclismo si è ufficialmente conclusa e abbiamo così il ranking UCI definitivo, la classifica stilata settimanalmente dall’Unione Ciclistica Internazionale. Primoz Roglic conquista il prestigioso e ambito numero 1 al termine dell’annata agonistica, impresa che gli era già riuscita nel 2019. Lo sloveno, vincitore della Vuelta di Spagna e della Liegi-Bastogne-Liegi, nonché secondo al Tour de France, si impone con 4.237 punti e un margine di quasi 1200 punti nei confronti del connazionale Tadej Pogacar, conquistatore della Grande Boucle grazie a quella spettacolare cronometro conclusiva in cui riuscì a rimontare sullo stesso Roglic. A completare il podio è il belga Wout van Aert, meraviglioso vincitore alle Strade Bianche e alla Milano-Sanremo, nonché secondo al Giro delle Fiandre alle spalle dell’olandese Mathieu van der Poel, quarto nel ranking. 

Quinto posto per il danese Jakob Fuglsang (primo al Giro di Lombardia), sesto il francese Julian Alaphilippe (Campione del Mondo), settimo l’australiano Richie Porte (terzo al Tour de France). Il migliore italiano è Diego Ulissi, ottavo grazie anche a due successi di tappa al Giro d’Italia. Entrano in top-10 il francese Arnaud Demare e lo svizzero March Hirschi, mentre l’ecuadoriano Richard Carapaz (secondo alla Vuelta) chiude all’undicesimo posto davanti al russo Aleksandr Vlasov e al portoghese Joao Almeida (a lungo in maglia rosa).

L’Italia chiude al quarto posto nel Ranking per Nazioni con 7375 punti all’attivo: nessun italiano in top-5 nei tre Grandi Giri, nessun azzurro vincente nelle Classiche Monumento, Filippo Ganna Campione del Mondo a cronometro e Giacomo Nizzolo Campione d’Europa in linea. Il Bel Paese resta ai piedi del podio, su cui svetta la Francia con 9542,83 punti: il sigillo iridato di Julian Alaphilippe e alcune vittorie di tappa bastano ai transalpini per battere la Slovenia (8824), a cui non sono sufficienti le vittorie di Pogacar e Roglic tra Tour e Vuelta. Terzo il Belgio (8530) dello scatenato van Aert.

Il migliore italiano è il già citato Diego Ulissi (ottavo), Giacomo Nizzolo è 24mo (pesa il sigillo continentale), Vincenzo Nibali è 25mo (settimo al Giro d’Italia), Filippo Ganna è 28mo (iridato contro il tempo e vincitore di quattro tappe al Giro d’Italia). Tra i migliori 100 anche Matteo Trentin, Alberto Bettiol, Giulio Ciccone, Andrea Vendrame, Andrea Pasqualon, Fausto Masnada, Davide Ballerini, Damiano Caruso, Davide Formolo. Di seguito i ranking UCI aggiornati al 10 novembre, ovvero alla fine della stagione ciclistica: da qui a Capodanno non ci saranno più corse su strada. Questo è il ranking definitivo del 2020, l’appuntamento riprenderà a gennaio 2021 con le prime corse del nuovo anno.

RANKING UCI (aggiornati al 10 novembre 2020):

RANKING UCI PER NAZIONI (TOP-10):

1. Francia 9542,83
2. Slovenia 8824
3. Belgio 8530
4. Italia 7375
5. Australia 6468
6. Paesi Bassi 6249
7. Danimarca 5423
8. Gran Bretagna 5299,16
9. Germania 5242,83
10. Spagna 4992

RANKING UCI INDIVIDUALE (TOP-10):

1. Primoz Roglic (Slovenia) 4237
2. Tadej Pogacar (Slovenia) 3055
3. Wout van Aert (Belgio) 2700
4. Mathieu van der Poel (Paesi Bassi) 2040
5. Jakob Fuglsang (Danimarca) 1961
6. Julian Alaphilippe (Francia) 1795,83
7. Richie Porte (Australia) 1733
8. Diego Ulissi (Italia) 1671
9. Arnaud Demare (Francia) 1550
10. Marc Hirschi (Svizzera) 1430

RANKING UCI ITALIANI (TOP-250):

8. Diego Ulissi 1671
24. Giacomo Nizzolo 1115
25. Vincenzo Nibali 1114
28. Filippo Ganna 1068
58. Matteo Trentin 651
60. Alberto Bettiol 649
69. Giulio Ciccone 575
74. Andrea Vendrame 532
80. Andrea Pasqualon 500
84. Fausto Masnada 483
90. Davide Ballerini 458
92. Damiano Caruso 448
94. Davide Formolo 438
106. Sonny Colbrelli 400
110. Andrea Bagioli 369,33
129. Jacopo Mosca 325
141. Diego Rosa 288
152. Lorenzo Rota 266
158. Matteo Moschetti 255
161. Elia Viviani 254
164. Danilo Celano 248
166. Niccolò Bonifazio 242
172. Alessandro Fedeli 224
191. Fabio Felline 197
198. Alessandro De Marchi 195
201. Luca Wackermann 192
202. Alessandro Covi 192
207. Gianluca Brambilla 187
209. Luca Mozzato 186
222. Nicola Conci 174
228. Domenico Pozzovivo 170
229. Giovanni Visconti 168
235. Kristian Sbaragli 163
250. Marco Tizza 151

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, l’anno sabbatico di Andrea Dovizioso: un errore del forlivese? Il rischio è il ritiro più che il ritorno

MotoGP, Jorge Lorenzo punge Dovizioso: “Disoccupato nel 2021? Dopo 13 anni senza vincere un titolo…”