Calendario Mondiale MotoGP 2021: tutte le date e il programma della prossima stagione

Il calendario del Mondiale MotoGP 2021 prevede ben 20 Gran Premi. Gli organizzatori hanno stilato un programma davvero molto fitto e intenso, con la speranza che si possano disputare tutte le gare e che l’emergenza sanitaria non complichi ulteriormente la già difficile situazione a livello globale. Dopo un’annata agonistica funestata dalla pandemia e con i motori accesi soltanto a partire da luglio con impegni esclusivamente in Europa, il Motomondiale dovrebbe tornare alla sua normalità e dovrebbe incanalarsi sui binari che abbiamo sempre visto negli ultimi decenni.

Si incomincerà il 28 marzo con il GP del Qatar a Losail (in notturna come da tradizione), poi si volerà oltreoceano per una doppia trasferta: GP d’Argentina (11 aprile) e GP delle Americhe (18 aprile). Successivamente l’approdo in Europa col GP di Spagna a Jerez il 2 maggio, seguito dal GP di Francia (16 maggio a Le Mans) e dal GP d’Italia (30 maggio al Mugello). L’appuntamento in terra toscana sarà seguito dal secondo back-to-back stagionale, perché infatti il 6 giugno si volerà a Barcellona per il GP di Catalogna. A seguire un’altra doppietta: il 20 giugno tutti al Sachsenring per il GP di Germania, sette giorni dopo il grande ritorno del GP d’Olanda ad Assen. A luglio il calendario prevede il GP di Finlandia, ma è soggetto all’omologazione del nuovissimo KymiRing. A seguire un Gran Premio ancora da definire e in data esatta da precisare prima della sosta estiva.

Dopo le meritate vacanze si tornerà a correre al Red Bull Ring col GP d’Austria a Ferragosto, seguito dal GP di Gran Bretagna (29 agosto a Silverstone). A chiudere l’estate un altro back-to-back: GP di Aragon il 12 settembre, GP di San Marino il 19 settembre a Misano. A seguire la lunghissima trasferta asiatica con ben quattro gare a ottobre tra Giappone, Thailandia, Australia, Malesia. Il Mondiale si chiuderà il 14 novembre a Valencia, come ormai da tradizione. Gli organizzatori hanno pensato anche a tre Gran Premi di riserva, pronti a subentrare in caso di problemi di varia natura: GP di Portogallo (a Portimao), GP di Indonesia (a Mandalika), GP di Russia (a Igora).

Joan Mir si presenterà da Campione del Mondo in carica, lo spagnolo vorrà ancora incantare in sella alla sua Suzuki. Bisogna capire se Marc Marquez riuscirà a gareggiare fin da marzo, il fuoriclasse spagnolo ha saltato tutta la stagione 2020 e potrebbe essere atteso da una nuova operazione. Franco Morbidelli cercherà il colpaccio con la sua Yamaha Petronas, andranno tenuti in seria considerazione anche Alex Rins (Suzuki), Fabio Quartararo e Maverick Vinales (Yamaha ufficiali), le KTM. Valentino Rossi debutterà con la Yamaha Petronas, il Dottore proverà nuove magie a 42 anni. Non ci sarà più Andrea Dovizioso, la Ducati cercherà una nuova dimensione. Attenzione al debutto di Enea Bastianini e Luca Marini con la Ducati Avintia. Di seguito il calendario completo, il programma dettagliato, tutte le date del Mondiale MotoGP 2021.

CALENDARIO MONDIALE MOTOGP 2021: TUTTE LE DATE E IL PROGRAMMA

26-28 marzo      GP del Qatar (a Losail)

9-11 aprile          GP d’Argentina (a Termas de Rio Hondo)

16-18 aprile        GP delle Americhe (ad Austin)

30 aprile-2 maggio          GP di Spagna (a Jerez de la Frontera)

14-16 maggio    GP di Francia (a Le Mans)

28-30 maggio    GP d’Italia (al Mugello)

4-6 giugno         GP di Catalonia (a Barcellona)

18-20 giugno     GP di Germania (al Sachsenring)

25-27 giugno     GP d’Olanda (ad Assen)

9-11 luglio          GP di Finlandia (al KymiRing) *evento soggetto a omologazione della pista

Da definire         GP ancora da stabilire, in data esatta non ancora definita

13-15 agosto     GP d’Austria (al Red Bull Ring)

27-29 agosto     GP di Gran Bretagna (a Silverstone)

10-12 settembre              GP di Aragon (ad Aragon)

17-19 settembre              GP di San Marino (a Misano)

1-3 ottobre         GP del Giappone (a Motegi)

8-10 ottobre      GP di Thailandia (al Chang Circuit)

22-24 ottobre    GP d’Australia (a Phillip Island)

29-31 ottobre    GP di Malesia (a Sepang)

12-14 novembre              GP di Valencia (a Valencia)

GRAN PREMI DI RISERVA:

GP di Portogallo (a Portimao), GP di Indonesia (a Mandalika), GP di Russia (a Igora)

 

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto3, Albert Arenas: “E’ bellissimo! Gli altri non avevano niente da perdere. Io ho cercato di resistere”

Moto2, Enea Bastianini CAMPIONE DEL MONDO! Basta un 5° posto a Portimao. Gara a Gardner, 2° Marini