Vuelta a España 2020, Alejandro Valverde: “Non puntavamo alla vittoria di tappa, mi sono pentito di non aver rimontato Woods”

Terzo posto di tappa per un mai domo Alejandro Valverde, inesauribile in quella che è la sua quattordicesima Vuelta a España. Il campione del mondo di Innsbruck 2018, vincitore della grande corsa a tappe iberica ben undici anni fa, ha animato il finale della settima tappa da Vitoria-Gasteiz a Villanueva de Valdegovia poi conquistata da Michael Woods (Ef Pro Cycling). Sfortunatamente Valverde ha sbagliato i tempi senza riuscire a riportarsi sul canadese, da cui però ha subito soltanto 4″ di distacco. Contestualmente il campione di Murcia ha recuperato un posto in classifica piazzandosi al nono posto a 2’03” dal leader della corsa Richard Carapaz (Ineos Grenadiers).

https://www.oasport.it/2020/10/live-vuelta-a-espana-2020-la-tappa-di-oggi-in-diretta-larrivo-in-salita-sullalto-de-moncalvillo-e-letale/

Intervistato nel dopotappa, l’eterno capitano della Movistar ha dichiarato: “Alla fine dobbiamo essere felice. Abbiamo provato a vincere in una tappa in cui l’obiettivo principale non era nemmeno quello. Quando sei il più sorvegliato di tutti è molto più difficile. Mi sono mosso in prossimità della prima scalata al Puerto de Orduña anche per la classifica generale, pensando che nella parte finale potesse esserci un attacco ed Enric Mas o Marc Soler avrebbero potuto contare su qualche aiuto. Quando sono arrivato al traguardo mi sono arrabbiato, perché non ho rimontato quell’attacco di Woods, e alla fine me ne sono pentito perché era quello buono e non avrei dovuto lasciarlo andare”.

In conclusione ha affermato: “Penso che alla fine abbiamo messo su un bello spettacolo. Voglio ringraziare la squadra, perché hanno fatto tutti un lavoro fenomenale, e soprattuto Jose Joaquin Rojas e Carlos Verona sono stati veramente incredibili. Questa Vuelta non ti dà riposo e offre molte opportunità; proveremo ad approfittarne”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alejandro Valverde Movistar Vuelta a España 2020

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, ISL 2020: quarta tappa (seconda giornata). Dominio dei Cali Condors a Budapest

Calendario Mondiale F1 2021: presentata la bozza. Stagione con 23 Gran Premi, ma l’emergenza sanitaria…