Volley femminile, Scandicci si qualifica alla Champions League! Travolto lo Yuzhny, quarta squadra italiana ai gironi

Scandicci si è qualificata alla fase a gironi della Champions League 2020-2021 di volley femminile. Le toscane hanno sbrigato la pratica Khimik Yuzhny nel secondo turno preliminare con grandissima disinvoltura: dopo la comoda vittoria per 3-0 ottenuta ieri al PalaRiadoli nel match d’andata, le ragazze di coach Massimo Barbolini si sono imposte agevolmente nei primi due set dell’incontro di ritorno disputato oggi pomeriggio nella stessa sede (25-16; 25-19) e hanno così conquistato il pass per il tabellone principale della massima competizione europea.

La Savino Del Bene era la grande favorita della vigilia e ha travolto la modesta compagine ucraina, accedendo così alla Pool A dove sono già inserite Busto Arsizio, Developres Resovia e Schwerin. Scandicci, poi capace di vincere la partita per 3-0 (25-16; 25-19; 25-11), diventa così la quarta squadra italiana in Champions League insieme a Conegliano, Busto Arsizio e Novara.

Nei primi due parziali, ovvero quelli decisivi ai fini della qualificazione, si sono messe in luce le schiacciatrici Magdalena Stysiak (18 punti, 3 aces) e Megan Courtney (9, 2 muri), l’opposto Kimberly Drewniok (12, 2 aces), ma hanno ben figurato anche la regista Ofelia Malinov, le centrali Mina Popovic (6) e Marina Lubian (12, 2 muri), il libero Enrica Merlo. Nella terza frazione, inutile ai fini del passaggio del turno, sono entrate Srna Markovic, Agnese Cecconello, Letizia Camera per Mina Popovic, Megan Courtney e Ofelia Malinov.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM/LPS/Ettore Griffoni

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tennis, ATP Challenger Parma 2020: Lorenzo Musetti perde in tre set contro Frances Tiafoe

Giro d’Italia 2020: Joao Almeida resiste in salita, poi prende l’abbuono. Portoghese non così convincente