Volley femminile, Champions League: Scandicci travolge lo Yuzhny ed è a un passo dalla fase a gironi

Scandicci ha sconfitto il Khimik Yuzhny per 3-0 (25-15; 26-24; 25-12) nell’andata del secondo turno preliminare della Champions League 2020-2021 di volley femminile. Le toscane si sono imposte al PalaRiadoli contro la compagine ucraina e hanno messo una seria ipoteca sulla qualificazione alla fase a gironi della massima competizione europea: basterà conquistare due set nel match di ritorno, in programma domani pomeriggio sempre in questa sede, per raggiungere l’obiettivo.

Le ragazze di coach Massimo Barbolini partivano con tutti i favoriti del pronostico e si sono imposte in 76 minuti di gioco con relativa disinvoltura, riscontrando un importante passaggio a vuoto soltanto nel secondo set: avanti 21-15 si sono fatte rimontare e l’hanno spuntata ai vantaggi. Per il resto tutto facile per la Savino Del Bene, tecnicamente superiore alla formazione di coach Yevgen Nikolayev e ormai a un passo dal diventare la quarta squadra italiana nel tabellone principale del torneo (sono già ammesse Conegliano, Busto Arsizio e Novara).

Scandicci, che ora vede vicinissimo l’approdo alla Pool A dove figurano anche Busto Arsizio, Resovia e Schwerin, è stata trascinata dalla schiacciatrice Magdalena Stysiak (16 punti, 2 aces, 38% in attacco, 67% in ricezione) e dalla centrale Mina Popovic (14 punti, 6 punti). La regia di Ofelia Malinov ha mandato in doppia cifra anche l’opposto Kimberley Drewniok (12 punti, 3 muri), la centrale Martina Samadan (11) e il martello Megan Courtney (10).

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM/LPS/Filippo Tomasi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pentathlon, cancellati i Mondiali senior in programma a Cancun

Tennis, ATP 250 Sardegna: ci sarà anche Lorenzo Musetti grazie ad una wild card