Tennis, Novak Djokovic: “Io, Federer e Nadal siamo stati dati per finiti troppe volte! Voglio ancora i record”

Novak Djokovic prova a rimboccarsi le maniche dopo la sconfitta, davvero netta, nella finale del Roland Garros 2020. Rafa Nadal lo ha superato in tre set e ha dimostrato ancora una volta che a Parigi il padrone è, e sarà, sempre lui, ma il fatto che lo spagnolo abbia raggiunto i 20 titoli del Grande Slam alla pari di Roger Federer, ha fatto versare fiumi di inchiostro su questo dualismo che sta segnando un’era incredibile della storia del tennis.

“Mi chiedono se dopo questa sconfitta sia diventato impossibile superare Roger e Rafa nella classifica dei giocatori più vincenti nei tornei Major. La mia risposta è netta: se pensassi che sia troppo tardi, chiuderei già oggi la mia carriera – le sue parole riportate da TennisWorldItalia.com – Non penso proprio che il tempo si sia concluso per me. Continuerò a giocare finché avrò benzina nelle gambe ed amore nei confronti di questo sport. Una sconfitta, anche in una finale dello Slam, non può certo destabilizzarmi. Non permetto a speculazioni simili di infastidirmi, ho sviluppato una scorza dura”.

Il numero uno del mondo prosegue nella sua analisi. “Io, Nadal, e soprattutto Federer, siamo stati dati troppe volte per finiti. Le persone parlano con grande facilità del nostro ritiro, ma noi continuiamo e dimostriamo che siamo i migliori al mondo nonostante tutta la pressione che abbiamo sulle spalle. Il mio desiderio è restare al vertice. Amo questo sport. I miei obiettivi professionali restano gli stessi: essere il tennista con il maggior numero di settimane trascorse al primo posto e con il maggior numero di Slam vinti. Se riuscirò a raggiungere il primo traguardo, cosa che spero di fare entro il prossimo anno, mi concentrerò principalmente sui tornei del Grande Slam” .

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Novak Djokovic Rafael Nadal Roger Federer Roland Garros 2020

ultimo aggiornamento: 14-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro delle Fiandre 2020: il percorso ai raggi X. Kapelmuur assente, Oude Kwaremont e Paterberg decisivi

Giro d’Italia 2020, Fuglsang spiega il chiarimento con Nibali: “Mi ha scritto, ci siamo salutati: non vogliamo una guerra tra noi”