Tennis, ATP Nur-Sultan: Benoit Paire prima testa di serie, presenti Travaglia e Seppi

Il circuito ATP fa tappa a Nur-Sultan in Kazakhstan per un torneo che si presenta senza un vero e proprio favorito e con un parterre molto interessate e che rende il pronostico finale molto incerto. La testa di serie numero uno è il francese Benoit Paire, che usufruirà di un bye al primo turno come il serbo Miomir Kecmanovic, l’altro francese Adrian Mannarino e l’australiano John Millman.

Molto folta ovviamente la delegazione di casa. Sono già presenti in tabellone Mikhail Kukushkin, Dmitry Popko ed Alexander Bublik, che vorranno sicuramente ottenere un risultato di prestigio sul cemento kazako. Tanti gli outsider che possono fare molta strada in tabellone, come l’americano Tenny Sandgren, lo spagnolo Fernando Verdasco.

In tabellone ci sono anche due tennisti italiani. Stefano Travaglia affronterà al primo turno l’americano Tommy Paul in un match sicuramente insidioso per il marchigiano. Andreas Seppi ha ricevuto una wild card e attende ancora di conoscere il nome del suo primo avversario, che uscirà dalle qualificazioni.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, GP Teruel 2020: Nakagami vola anche nel warm-up, Morbidelli ottimo 2°. Buoni segnali Ducati

Tennis, Alexander Zverev: “Contro Sinner non ero al 100% ma sono riuscito scendere in campo”