Pattinaggio di figura: Hubbell-Donohue trionfano a Skate America 2020, secondi Hawayek-Baker

Si è concluso senza particolari colpi di scena Skate America 2020, la prima tappa del circuito Grand Prix di pattinaggio di figura andata in scena presso l’Orleans Arena di Las Vegas (Nevada) e valida, considerata l’emergenza sanitaria, come gara interna e singola. Nella danza sul ghiaccio, l’evento di chiusura, Madison Hubbell e Zachary Donohue hanno infatti conquistato nettamente il primo posto, rispettando i favori del pronostico.

I danzatori statunitensi sono stati autori di un programma molto espressivo, pattinato su diverse versioni di “Hallelujah“: nonostante qualcosa (come ovvio che sia in questo periodo dell’anno) da rivedere gli atleti allenati da  Marie France Dubreuil e Patrick Lauzon hanno preso in largo facendo il pieno di GOE negli elementi coreografici, ed eseguendo in modo efficace la sequenza di twizzles (livello 4) e la serie di passi su un piede in parallelo (livello 3-4), fattori che hanno spinto il loro punteggio a 126.09 (69.76, 56.30) per 211.39 totali.

A nove lunghezze di distanza si sono piazzati al secondo posto Kaitlin Hawayek-Jean Luk Baker, i quali hanno confezionato una prova da 121.32 (67.42, 53.90) per 202.47 precedendo Christina Carreira-Anthony Ponomarenko, terzi con 107.15 (57.05, 50.10) per 185.78 .

Il prossimo appuntamento con il Grand Prix è fissato dall’8 al 10 novembre a Chongqing, sede della seconda tappa, la Cup Of China.

CLASSIFICA FINALE DANZA SUL GHIACCIO

1 8 Madison HUBBELL
Zachary DONOHUE, USA
1 85.30 1 126.09 211.39
2 7 Kaitlin HAWAYEK
Jean-Luc BAKER, USA
2 81.15 2 121.32 202.47
3 6 Christina CARREIRA
Anthony PONOMARENKO, USA
3 78.63 3 107.15 185.78
4 5 Caroline GREEN
Michael PARSONS, USA
4 74.98 4 103.07 178.05
5 4 Molly CESANEK
Yehor YEHOROV, USA
5 66.01 5 102.08 168.09
6 3 Lorraine MCNAMARA
Anton SPIRIDONOV, USA
6 63.50 6 96.39 159.89
7 2 Eva PATE
Logan BYE, USA
7 59.61 7 91.79 151.40
8 1 Emily MONAGHAN
Ilias FOURATI, HUN
8 54.88 8 72.82 127.70

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pattinaggio artistico: buona la prima per Scimeca Knierim-Frazier. La coppia vince Skate America 2020

Baseball, World Series MLB 2020: ai Tampa Bay Rays gara-4, serie in parità sul 2-2