Pattinaggio di figura: Hubbell-Donohue in testa dopo la rhythm dance a Skate America, seguono Hawayek-Baker

Con la rhythm dance della danza sul ghiaccio si è chiusa la prima giornata di Skate America 2020, primo evento del circuito Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio di figura quest’anno privo di due importanti appuntamenti, Skate Canada e gli Internationaux De France, cancellati a causa dell’emergenza sanitaria. Come ampiamente prevedibile, a piazzarsi al comando dopo il primo segmento di gara sono stati Madison Hubbell-Zachary Donohue, a caccia del loro terzo successo consecutivo nella tappa.

Gli atleti allenati dalla premiata ditta Dubreuil-Lauzon si sono imposti nettamente sia sul fronte tecnico che sul secondo punteggio, proponendo un programma diverso dall’anno scorso – ricordiamo che per agevolare i pattinatori l’ISU ha mantenuto lo stesso tema, il musical, e la stessa danza obbligata, il Finnstep – pattinato su una selezione di musiche tratte da “Burlesque” di Chrisina Aguilera. Gli statunitensi, già abbastanza convincenti malgrado il periodo dell’anno, hanno cominciato la prova con il pattern di Finnstep, chiamato di livello 4 come il relativo pattern style type. Interessante la collocazione musicale della sequenza di twizzles (livello 4), eseguita su un roboante tappetto percussivo, e la più morbida serie di passi sulla midline (livello 3); d’effetto anche il rotational lift finale (livello 4).

Grazie alla prestazione di alto profilo i danzatori terzi classificati agli ultimi Campionati del Mondo hanno ottenuto il totale di 85.30 (47.94, 37.36), guadagnando un vantaggio di quattro punti su Kaitlin Hawayek-Jean Luc Baker che, grazie a una performance da 81.15 (45.41, 35.74), hanno messo in cassaforte il secondo posto posizionandosi davanti a Christina Carreira-Anthony Ponomarenko, al momento terzi con 78.63 (45.03, 33.60).

CLASSIFICA RHYTHM DANCE DANZA SUL GHIACCIO

1 8 Madison HUBBELL
Zachary DONOHUE, USA
85.30
2 7 Kaitlin HAWAYEK
Jean-Luc BAKER, USA
81.15
3 6 Christina CARREIRA
Anthony PONOMARENKO, USA
78.63
4 5 Caroline GREEN
Michael PARSONS, USA
74.98
5 3 Molly CESANEK
Yehor YEHOROV, USA
66.01
6 1 Lorraine MCNAMARA
Anton SPIRIDONOV, USA
63.50
7 2 Eva PATE
Logan BYE, USA
59.61
8 4 Emily MONAGHAN
Ilias FOURATI, HUN
54.88

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf: Justin Thomas si porta in testa al Zozo Championship 2020 dopo due giri, indietro Tiger Woods

Equitazione, Jumping World Cup Verona 2020: i venti convocati dell’Italia per la tappa scaligera