Pattinaggio artistico, Grand Prix 2020: le favorite del singolo femminile. Incerto l’esito di Skate America, fuochi d’artificio in Russia

Le gare della specialità individuale femminile saranno uno dei momenti più interessanti del circuito ISU Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio artistico, celebre competizione itinerante al via questo weekend dall’Orleans Arena di Las Vegas, impianto sportivo che ospiterà Skate America.

Nelle tappe pianificate infatti, con l’eccezione della Cup Of China, l’esito della gara sarà quanto mai incerto, anche se ovviamente non mancheranno le grandi favorite. Già a partire proprio dall’appuntamento statunitense assisteremo a un primo confronto significativo tra tre atlete di punta, pronte a giocarsi la vittoria. Stiamo parlando di Bradie Tennell, finalista lo scorso anno a Torino, di Mariah Bell, seconda classificata ai Campionati Nazionali alle spalle dell’ancora non eleggibile nella massima categoria Alysa Liu e, non ultima, di Amber Gleenn, pattinatrice che ha aggiunto al proprio bagaglio tecnico un elemento di grande importanza, il triplo axel. Da non sottovalutare però anche concorrenti di esperienza come Karen Chen, pronta a fare lo sgambetto in caso di possibili passaggi a vuoto.

Poche, se non pochissime emozioni si prospettano alla Cup Of China, che sarà caratterizzata fondamentalmente dalla presenza di Hongyi Chen e da giovani con poca esperienza internazionale. Rika Kihira, stella nipponica trasferitasi definitivamente in Svizzera alla corte di Stèphane Lambiel. Previsti letteralmente i fuochi d’artificio alla Rostelecom Cup di Mosca (Russia), dove saranno della partita le atlete più forti del mondo. Stellare il livello, quanto mai enigmatico il risultato finale. Le pattinatrici, che si presenteranno sul ghiaccio dopo aver già fatto un più che discreto rodaggio alla Coppa di Russia, si daranno battaglia a colpi di salti quadrupli, elementi di qualità e voglia di stupire: sarà la prima resa dei conti tra Alexandra Trusova e Alena Kostornaia, transitate alla corte di Evgeni Plushenko, e la sempre più sorprendente Anna Shcherbakova, unica del trio delle meraviglie ad essere rimasta da Eteri Tutberidze. Ma non finisce qui: avranno voglia di lasciare il segno anche atlete “veterane” come Evgenia Medvedeva, lei invece ritornata alla Sambo 70 dopo aver interrotto amichevolmente i rapporti con Brian Orser, Elizaveta Tuktamysheva e Sofia Samodurova.

Non ci sarà da annoiarsi nemmeno in Giappone per l’NHK Trophy di Osaka, dove talenti come Kaori Sakamoto e Wasaba Higuchi (anche lei con da poco un triplo axel stabile nel suo arsenale) incontreranno brave connazionali come Mai Mihara e avversarie di Nazionalità diversa come la sudcoreana Young You, seconda classificata agli ultimi Four Continents.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL CALENDARIO DEL GRAND PRIX 2020-2021

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA DELLA PRIMA TAPPA, SKATE AMERICA

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Lorenzo Musetti: “L’obiettivo è la top-100, mi piacerebbe giocare la Coppa Davis nel 2021”

Judo, dove eravamo rimasti? Gli italiani già virtualmente qualificati per le Olimpiadi di Tokyo 2021 e quelli ancora in corsa