Moto2, risultati FP2 GP Francia 2020: Luca Marini finisce ko, Jorge Martin piazza il miglior tempo, Bezzecchi 3°



La seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia 2020 della Moto2 potrebbe avere segnato una pagina importante dell’intera stagione. Dopo una mattina contraddistinta da pioggia e asfalto bagnato, infatti, la FP2 ha visto le condizioni migliorare solo leggermente. La pista è andata via via asciugandosi ma le temperature sono rimaste davvero basse, attorno ai 14 gradi. Anche per questo motivo nelle prime fasi abbiamo assistito ad alcune cadute. Su tutte, purtroppo, quella di Luca Marini (Sky Racing team VR46), ovvero il leader della classifica generale.

Il nativo di Urbino ha perso la sua moto in ingresso di curva 5 ad oltre 160 chilometri orari venendo disarcionato e sbalzato in aria. Per sua sfortuna la ricaduta sull’asfalto è stata decisamente violenta e ha lasciato strascichi per il portacolori dello Sky Racing team VR46 che è stato portato in ospedale a Le Mans per ulteriori accertamenti a spalla e caviglia destra nella quale sembra essere presente una micro-frattura al malleolo. Non ha preso parte alla sessione anche Fabio Di Giannantonio (Speed Up) ancora alle prese con i postumi della caduta della FP1.

Loading...
Loading...

Il miglior tempo di questo pomeriggio è stato fissato dallo spagnolo Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) che, proprio sotto la bandiera a scacchi, è andato a piazzare un ottimo 1:37.400, rifilando ben 313 millesimi al britannico Jake Dixon (Kalex Petronas) e 617 sul nostro Marco Bezzecchi (Sky Racing team VR46) in 1:38.017. Quarta posizione per il britannico Sam Lowes (Kalex EG 0,0 VDS) in 1.38.155 a 755 millesimi, davanti al compagno di team, lo spagnolo Augusto Fernandez in 1:38.185 a 785 millesimi dalla vetta. Sesto tempo per il suo connazionale Jorge Navarro (Speed Up) a 821 millesimi, settimo per l’ennesimo iberico, Aron Canet (Speed Up) a 859. Completano la top 10 lo svizzero Thomas Luthi (Kalex Liqui Moly) a 874 millesimi, quindi nono il suo compagno di scuderia, il tedesco Marcel Schrotter in 1:38.341 a 941, mentre è decimo lo statunitense Joe Roberts (Kalex Tennor) a 998.

Solamente due italiani nei primi 14, che quindi domani eviterebbero la Q1, dato che è quattordicesimo Stefano Manzi (MV Agusta) in 1:38.712 a 1.312, e precede per un decimo Enea Bastianini (Kalex Italtrans) quindicesimo in 1:38.816 a 1.416. Diciassettesimo Lorenzo Baldassarri (Kalex Flexbox) a 1.557, davanti a Simone Corsi (MV Agusta) diciottesimo a 1.610, quindi è ventesimo Lorenzo Dalla Porta (Kalex Italtrans) a 1.676. Ultimo della nostra pattuglia, infine, Nicolò Bulega (Kalex Federal Oil) a 2.454.

A questo punto la classe mediana si prepara per la giornata di domani. Si inizierà alle ore 10.55 con la terza sessione di prove libere, mentre le qualifiche prenderanno il via alle ore 15.10, confidando che il meteo possa dare un minimo di tregua.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top