Moto2, GP Francia 2020: si sposta a Le Mans la sfida tutta italiana per il titolo della classe mediana


Entra sempre più nel vivo la battaglia per il titolo nel Mondiale Moto2 2020. Il circuito di Le Mans sarà il decimo capitolo di questa splendida stagione per i colori azzurri con tre nostri portacolori che si contenderanno il successo finale fino alla gara di Portimao di fine novembre.  Luca Marini guarda tutti dall’alto verso il basso dopo la vittoria del Montmelò con 150 punti, venti lunghezze in più di Enea Bastianini, secondo a quota 130, mentre al terzo posto rimane Marco Bezzecchi con 114. La tappa catalana ha leggermente permesso l’allungo al fratello minore di Valentino Rossi, ma le ultime sei tappe saranno tutte da vivere.

Si incomincerà, come detto, con il Gran Premio di Francia di questo fine settimana, sul circuito della Sarthe. Solitamente a Le Mans si corre ad inizio stagione con un clima ben più caldo di quello che troveremo nei prossimi giorni. Il rischio di pioggia sarà presente in tutte e tre le giornate, con la costante delle basse temperature che rappresenteranno una incognita immensa per gli pneumatici.

Loading...
Loading...

In questo scenario quanto mai imprevedibile i nostri Tre Moschettieri continueranno a darsi battaglia per il titolo della classe mediana. Luca Marini appare sempre il più pronto e costante per acciuffare questo grande traguardo. Il portacolori dello Sky Racing team VR46 ha saputo centrare tre vittorie e due secondi posti, con l’unico “zero” della gara d’esordio a Losail. Un andamento simile a Enea Bastianini che, a sua volta, ha conquistato tre successi, ma un nono e un decimo posto lo penalizzano a livello di classifica. Marco Bezzecchi, infine, sconta un avvio di annata non semplice con il dodicesimo posto del Qatar e il ritiro di Jerez 1. Dopo il Red Bull Ring ha saputo cambiare passo, ma i 36 punti di ritardo dal compagno di scuderia rimangono un fardello non semplice da recuperare.

La gara di Le Mans, quindi, potrebbe dipanare in maniera maggiore la contesa tra i nostri tre portacolori, con Luca Marini che sa di avere dalla sua un buon vantaggio in graduatoria e, soprattutto, un feeling eccellente con la sua Kalex. La Moto2 cerca un padrone. Il fatto che, con grande probabilità, sarà italiano, non può che farci dormire sonni tranquilli e riportarci ai fasti di Francesco Bagnaia e Franco Morbidelli, capaci di dominare la scena nelle ultime annate.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top