Giro d’Italia 2020, Matteo Spreafico positivo all’ostarina (doping). Il ciclista è sospeso

Matteo Spreafico è risultato positivo all’ostarina, una sostanza proibita nel mondo sportivo ed elencata nella classe S1.2 (Altri Agenti Anabolizzanti) della lista emanata dall’Agenzia Mondiale Antidoping (WADA). Il ciclista, attualmente impegnato al Giro d’Italia 2020, è stato sospeso in seguito a due controlli anomali (AAF) effettuati nelle giornate del 15 e del 16 ottobre (mercoledì e giovedì della settimana scorsa, undicesima e dodicesima tappa).

La sostanza, nota anche com Enobosarm, è un modulatore selettivo del recettore degli androgeni ed è in grado di generare guadagno muscolare. Il 27enne alfiere della Vinu Zabù-KTM ha il diritto di richiedere l’analisi del campione B, ma per il momento è sospeso provvisoriamente. La squadra ha comunicato alla Gazzetta dello Sport che il ragazzo avrebbe acquistato un integratore senza avvisare lo staff medico.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 matteo spreafico

ultimo aggiornamento: 22-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Europa League 2020-2021: i risultati del 22 ottobre. Vincono il Milan e la Roma, sconfitto il Napoli

Golf, Open d’Italia 2020: le voci. Canter: “Unico obiettivo affrontare al meglio buca per buca”. Mazzoli: “Molto contento della mia prestazione”