Ginnastica artistica, gli Europei 2020 si disputeranno davvero? Alcune Nazioni rinunciano. Tutti gli scenari


La pandemia ha cancellato o rinviato una moltitudine di eventi internazionali di ginnastica artistica. Le tappe della Coppa del Mondo e le Olimpiadi sono state rimandate al prossimo anno, mentre altre manifestazioni di grande tradizione non avranno semplicemente luogo in questa tormentata stagione. Sono rimasti in piedi soltanto gli Europei che, dalla loro consueta collocazione primaverile, sono stati posticipati al periodo pre-natalizio: gli uomini dal 9 al 13 dicembre, le donne dal 17 al 20 dicembre. Anche questa kermesse, però, ha avuto le sue difficoltà da affrontare: inizialmente le ragazze avrebbero dovuto gareggiare a Parigi e gli uomini a Baku; poi la capitale francese si è chiamata fuori e così è stata la capitale azera a farsi carico dell’intera competizione; i tanti problemi geo-politici che affliggono l’Azerbaijan, misti alla situazione sanitaria, hanno poi obbligato gli organizzatori a spostare l’evento a Mersin (Turchia).

Ma questi Europei si disputeranno veramente? La situazione è molto complessa. Sicuramente Gran Bretagna, Germania e Spagna non scenderanno in pedana: le rispettive Federazioni hanno già comunicato che non parteciperanno all’evento, dunque alcuni big non avranno la possibilità di competere nella rassegna continentale che, contrariamente a quanto previsto a inizio anno, non assegnerà pass per le Olimpiadi (ne erano previsti due per sesso, la messa in palio delle carte è stata rimandata agli Europei 2021). La crescita dei contagi in tutto il Vecchio Continente e una situazione sempre più difficile per quanto concerne i trasferimenti rendono ancora incerto il regolare svolgimento dell’unica competizione internazionale di questa stagione per la Polvere di Magnesio (eccezion fatta per tre tappe di Coppa del Mondo disputate prima del lockdown).

Loading...
Loading...

Nella giornata di ieri si sono registrati 9.584 casi di positività in Turchia. Staremo a vedere quali saranno gli sviluppi nelle prossime settimane. Il programma prevede il concorso a squadre e le finali di specialità, non c’è il concorso generale individuale. L’Italia dovrebbe partecipare, se la situazione dovesse rimanere quella di questi giorni, ma ovviamente è tutto in divenire e le certezze sono pochissime.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA ARTISTICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Simone Ferraro/FGI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top