Ginnastica artistica, Europei 2020: sfilza di rinunce. Gran Bretagna e Germania guidano 7 Nazioni. E l’Italia…


Gran Bretagna, Germania, Olanda, Spagna, Irlanda, Norvegia, Danimarca non parteciperanno agli Europei 2020 di ginnastica artistica. Questa è la comunicazione ufficiale di European Gymnastics a poco più di un mese dalla rassegna continentale, in programma a Mersin (Turchia) in due tranche: 9-13 dicembre per gli uomini, 17-20 dicembre per le donne. Ammesso e non concesso che si riesca davvero a svolgere questa kermesse, visto che l’emergenza sanitaria sta divampando in tutto il Vecchio Continente. Queste sette Nazioni hanno comunque già dichiarato ufficialmente che non saranno presenti in terra anatolica e si tratta di realtà importanti nell’universo della Polvere di Magnesio: pensare a una competizione senza tedeschi, britannici, olandesi e spagnoli appare tutt’altro che semplice.

Fa poi specie il caso della Russia, che ha deciso di non mandare la sua armata agli Europei di ginnastica ritmica (a fine mese in Ucraina, ma probabilmente ci sono motivi geo-politici), ma che dovrebbe partecipare all’evento di artistica. L’Italia per il momento ha confermato la sua partecipazione al pari della Francia, ma rischia davvero di essere una delle poche Nazioni di un certo calibro a scendere in pedana. Incrociamo comunque le dita, perché stiamo parlando dell’unico evento internazionale di questa tormentata stagione, anche se il rischio di una cancellazione appare sempre più elevato.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LA LISTA DEI PAESI PARTECIPANTI AGLI EUROPEI DI GINNASTICA ARTISTICA 2020

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA ARTISTICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federginnastica

Loading...

Lascia un commento

scroll to top