F1, Portimao è un circuito bellissimo! Verso la riconferma. E settimana prossima il ritorno di Imola


Il calendario del Mondiale di F1 2020, elaborato da Liberty Media durante una situazione di emergenza sanitaria globale per portare comunque a termine la stagione con il maggior numero di gare possibile, ha permesso a piloti e appassionati di gareggiare finalmente su circuiti inediti e spettacolari che potrebbero anche meritare in futuro di entrare a far parte stabilmente del campionato. Stiamo parlando in primis del Mugello (ipotesi più complessa) e di Portimao, con il tracciato lusitano che ha messo davvero a dura prova i protagonisti della griglia grazie ad un lay-out mozzafiato.

I saliscendi del circuito portoghese sono impressionanti, infatti i piloti sono costretti ad impostare diverse curve sostanzialmente alla cieca andando alla ricerca del limite e spingendo al massimo queste monoposto mostruose e capaci di sprigionare un carico aerodinamico talmente elevato da “appiattire” almeno in parte le variazioni altimetriche della pista rispetto per esempio alla Superbike e alle gare motociclistiche. Portimao resta comunque una grande sfida per piloti e team di F1 sia in qualifica che in gara, dove le raffiche di vento e le condizioni meteo variabili possono incidere pesantemente sulle prestazioni cronometriche e sulla gestione degli pneumatici.

Loading...
Loading...

Alla vigilia del Gran Premio si parlava di una possibile difficoltà nei sorpassi, ma la corsa odierna ha messo in evidenza svariati duelli ruota a ruota e non solo grazie al DRS sul dritto. A Portimao dunque si può passare senza grandi problemi: un requisito estremamente importante per un circuito che vuole ambire ad entrare con continuità nel calendario iridato della massima categoria automobilistica globale. L’impianto dell’Algarve ha quindi superato l’esame, ma può avere ancora dei margini di miglioramento legati soprattutto alla presenza della ghiaia invece dell’asfalto in uscita da alcune curve chiave come la 1, la 4 e la 15. Grande curiosità adesso per vedere il grande ritorno della F1 ad Imola dopo 14 anni, con il Gran Premio dell’Emilia Romagna in programma da sabato 31 ottobre a domenica 1° novembre sul circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top