Basket femminile, Serie A1: Schio e Bologna non sbagliano e vincono ancora



Restano imbattute e a punteggio pieno due delle tre leader di classifica. Aspettando Venezia domani, infatti, Schio e Virtus Bologna si impongono entrambe in trasferta nella quarta giornata del massimo campionato italiano femminile di basket.

DONDI MULTISTORE VIGARANO-FAMILA WUBER SCHIO 49-88 (11-26, 21-54, 41-72)
Non c’è partita nel primo anticipo della quarta giornata di Serie A1 femminile dominato fin dal primo quarto da Schio, in un match che fin da subito vede le ospiti scappare via. Pronti, via, e nei primi 5 minuti di partita le venete allungano subito con un parziale di 13-3, con cinque punti di Sottana. Non reagisce Vigarano e Schio amplia ancora il divario con tre punti realizzati da Harmon. La Famila Wuber tocca anche il +18 e chiude il primo quarto avanti 11-26. Non cambiano le cose nel secondo periodo e i canestri di André valgono il +26 prima che si arrivi alla metà del secondo quarto. Non riesce a rispondere Vigarano e la tripla di Sottana dopo 17 minuti di gioco porta Schio addirittura sul 15-46, con le ospiti che toccano anche il +37 prima di andare al riposo avanti 21-54. Match ormai chiuso, Schio alza il piede dall’acceleratore e nella ripresa Vigarano riesce almeno a giocarsi un quarto alla pari, il terzo, che le padrone di casa si aggiudicano per 20-18. Ma negli ultimi 10 minuti Schio torna a spingere, soprattutto in difesa dove concede solo 8 punti alle avversarie e si impone 49-88, con ben sei giocatrici in doppia cifra.
TOP SCORER
VIGARANO – Sorrentino 12, Policari 10, Tapley, Yurkevichus 9
SCHIO – Sottana 15, Gruda 12, Keys 12

Loading...
Loading...

DINAMO SASSARI-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 68-72 (17-27, 36-51, 49-61)
Rischia grosso la Virtus Segafredo Bologna a Sassari e si impone solo al rush finale, in un match che fin da subito vede le ospiti scappare via, ma subire la rimonta sarda nel secondo tempo. Equilibrio nei primi minuti del match e Bologna deve aspettare la tripla di Williams e il canestro di Bishop dopo tre minuti per il primo break sul 7-12. La tripla di Battisodo vale il +10, con Sassari in difficoltà sotto canestro. Torna un maggior equilibrio nella seconda parte del quarto che si chiude con Bologna avanti 27-17. Continua la corsa della Virtus anche a inizio secondo quarto e le ospiti arrivano fino al +20 prima che la Dinamo dia una scossa e provi ad accorciare il divario. Nell’ultimo minuto Sassari accorcia e si va al riposo sul 36-51 per le V Nere. Qui cambia la partita. Dopo il canestro di Williams a inizio secondo tempo, infatti, Bologna non trova più la via del canestro – segnando solo 10 punti in tutto il quarto – mentre la Dinamo Sassari riesce inizialmente ad accorciare il divario fino al -9, ma poi peggiorando anch’essa le statistiche al tiro e andando all’ultimo riposo sotto per 49-61. Bologna, però, continua a faticare in attacco (alla fine segnerà solo 21 punti nella ripresa contro i 51 del primo tempo), mentre Sassari torna a trovare punti pesanti. La tripla di Pertile vale il -3, mentre Fekete illude le padrone di casa fissando il punteggio momentaneo sul 60-61 dopo due minuti e mezzo di gioco. Cantone addirittura impatta il risultato, ma qui Bologna ha un sussulto e con un parziale di 6-0 torna avanti. La tripla di Calhoun vale il -3 sardo, ma è l’ultima fiammata, poi la Virtus riallunga, controlla e chiude vincendo 68-72.
TOP SCORER
SASSARI – Calhoun 22, Burke 20, Arioli 9
BOLOGNA – Williams 25, Begic 17, Bishop 15

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credits: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top