Show Player

Tour de France 2020, Primoz Roglic: “Non è ancora finita e non ho ancora vinto, ma oggi sono molto contento”



Primoz Roglic è sempre più padrone del Tour de France 2020. Lo sloveno ha rafforzato la maglia gialla al termine della 17ma tappa e ha portato il suo vantaggio sul connazionale Tadej Pogacar a 57 secondi. L’alfiere della Jumbo-Visma, secondo al traguardo posto in cima al durissimo Col de la Loze, ha guadagnato altri 17 secondi nei confronti del giovane alfiere della UAE Emirates e ha così compiuto un passo importante verso il gradino più alto del podio sui Campi Elisi di Parigi. Il balcanico oggi si è dovuto inchinare per 11” all’attacco del colombiano Miguel Angel Lopez, ma ha incrementato il margine sul secondo in classifica.

Primoz Roglic ha analizzato la situazione al termine della durissima frazione alpina: “Non credo che il lavoro sia già finito e di avere già vinto. Ci sono ancora delle tappe difficili da affrontare e Pogacar è un grande scalatore. Oggi mi sentivo davvero bene in salita, ma gli ultimi 4-5 km non possono essere paragonati a qualcosa di già fatto. Sono contento che ci siamo lasciati alle spalle a questa frazione. Ho parlato con Sepp Kuss durante l’ascesa e abbiamo deciso che poteva cercare di vincere la tappa e poi mi ha aiutato a capire che quelli attorno a me erano in difficoltà, il suo aiuto è stato davvero molto prezioso e ancora una volta la prestazione della squadra è stata superlativa“.

Loading...
Loading...

Il leader della Grande Boucle ha proseguito: “Sono contento del divario che ho su Pogacar? Beh, non è mai abbastanza. Ma ero contento della posizione in cui mi trovavo prima della tappa e ora sono ancora più felice. Il mio fan club è qui sin dal giorno del Grand Colombier e oggi ho visto tantissime bandiere slovene: questo mi dà ancora più energia ed è una sensazione unica, spero che in Slovenia siano orgogliosi di noi“.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top