Pattinaggio artistico, Test Russia 2020: forfait di Alina Zagitova. Defezioni d’eccellenza nella danza

I rumors che circolavano da giorni sono stati confermati. Alina Zagitova non prenderà parte ai Test della Nazionale Russa di pattinaggio artistico, programmati alla MegaSport Arena di Mosca il 12 e il 13 settembre.

La Campionessa Olimpica ha infatti deciso di dedicarsi temporaneamente al mondo dell’entertainment, accettando il ruolo da conduttrice nella celebre trasmissione televisiva “L’era glaciale, rinunciando, de facto, all’attività agonistica per tutta la stagione vista la durata significativa dello show e le rigide regole interne, che non permettono a nessun tesserato di essere convocato per le competizioni internazionali di prima fascia senza aver partecipato ai Campionati Nazionali, a cui si accede attraverso le fasi di qualificazione della Coppa di Russia, in partenza il 18 settembre da Syzran.

Dobbiamo essere in sintonia con le decisioni della nostra Campionessa Olimpica – ha commentato il direttore generale della Federazione Russa Alexander KoganOvviamente è un peccato che non si esibisca perché ha un programma breve molto interessante; pertanto proviamo tristezza sportiva a causa di questa scelta“.

Ma quello dell’atleta di Eteri Tutberidze non sarà l’unica defezione d’eccellenza. Le prove della specialità della danza verranno svolte infatti con l’assenza delle due coppie più importanti, ovvero Viktoria Sinitsina-Nikita Katsalapov e Alexandra Stepanova-Ivan Bukin, entrambe fuori per infortunio. Problemi anche nell’individuale maschile, dove mancheranno all’appello Dmtri Aliev e Artur Danielian, rispettivamente medaglia d’oro e d’argento agli ultimi Campionati Europei.

Rinuncia infine, notizia dell’ultima ora, anche tra le coppie d’artistico per Evgenia Tarasova-Vladimir Morozov, appena tornati in patria per disputare la Coppa Di Russia per poi rientrare subito negli Stati Uniti, dove abitualmente si allenano, in vista della prima tappa del Grand Prix, Skate America.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Il nuovo asfalto ci può aiutare, penso che saremo più competitivi dell’anno scorso. Il mio futuro? Nessuna novità”

F1, Max Verstappen: “Ho già girato al Mugello con una GT. È una pista unica e sarà molto stressante per gli pneumatici”