Pattinaggio artistico: Gabriele Frangipani e Matteo Rizzo a un passo dalla vetta dopo lo short al Nebelhorn Trophy 2020

Italia subito protagonista al Nebelhorn Trophy 2020, la prima competizione ufficiale della nuova stagione di pattinaggio artistico valida come gara singola del circuito ISU Challenger Series 2020-2021. Nella specialità individuale maschile infatti Gabriele Frangipani e Matteo Rizzo si sono piazzati rispettivamente al secondo e al terzo posto dopo il programma corto, pronti a sferrare in vista del libero l’attacco al padrone di casa Paul Fentz, momentaneamente in testa alla classifica.

Il pattinatore delle Fiamme Oro allenato da Lorenzo Magri ha provato ad alzare la sua personale asticella inserendo nel suo nuovo programma – interpretato sulle musiche de “Impossibile” di James Arthur – come salto singolo il quaruplo toeloop, eseguendolo però con caduta; malgrado l’errore il nativo di Pisa ha raddrizzato il tiro atterrando il triplo axel e la combinazione triplo flip/triplo toeloop, raccogliendo il massimo del livello sia nella sequenza di passi che nelle tre trottole previste, fattore che gli ha permesso di raggiungere quota 79.13 (42.83, 37.30).


Una sbavatura nel triplo rittberger, chiamato sottoruotato nella nuova intrigante combinazione con il triplo lutz ha invece fermato il gioiellino Matteo Rizzo a quota 77.15 (38.80, 38.35); l’atleta delle Fiamme Azzurre guidato da Franca Bianconi e dal padre Valter, convincente sulle morbide note de “Romanza di Andrea Bocelli e con il miglior riscontro sulle componenti del programma, ha completato il suo layout optando per la strategia conservativa, dunque con il triplo axel e il triplo flip, eseguendo ottime trottole (livello 4) e guadagnando livello 3 nella sequenza di passi. Non lontano Paul Fentz, attualmente al comando con 81.86 (45.61, 36.25), unico del lotto ad aver ruotato un quadruplo in maniera pulita, nello specifico il toeloop, realizzando poi il triplo axel e triplo lutz/triplo toeloop, quest’ultimo arrivato in modo non eccezionale. Leggermente più staccato Deniss Vasiljevs, al momento quinto con 73.25 (33.50, 40.75) dietro all’italiano naturalizzato austriaco Maurizio Zandron, quarto con 74.61 (40.26, 34.35)

Decisamente buona la prima nelle coppie d’artistico anche per Rebecca Ghilardi e Filppo Ambrosini, autori di uno short dove sono state ridotte al minimo le sbavature: sull’energica atmosfera di “Bring Me to life” degli Evanescence, gli azzurri hanno snocciolato il triplo twist e un bel doppio axel in parallelo, sfoggiando un ottimo sollevamento del gruppo 3 (livello 4) dal GOE positivo e guadagnando punti preziosi anche nel triplo lutz lanciato. Miglioramento evidente anche in termini di fiducia per i pattinatori di Franca Bianconi e Rossana Murante, bravi a ottenere la terza posizione provvisoria con 58.32 (31.08, 27.44) alle spalle delle due già in ottima forma coppie tedesche Minerva Fabienne Hase-Nolar Seegert, in testa con 63.97 (34.37, 29.60), e Annika Hocke-Robert Kunkel, secondi con 60.55 (33.11, 27.44).

In campo femminile infine ha fatto valere la sua leadership la svizzera Alexia Paganini che, nonostante una sbavatura nel triplo rittberger, chiamato sottoruotato dal pannello, si è imposta sulle diretta avversarie grazie al triplo lutz combinato con il triplo toeloop, il doppio axel e un significativo dominio sul secondo punteggio, totalizzando 63.60 (34.04, 29.56), due lunghezze in più della tedesca Nicole Schott, seconda con 61.21 (33.57, 27.64) e dell’estone Eva-Lotta Kiibus, al momento terza con 60.49 (32.73, 27.76).

CLASSIFICA SHORT PROGRAM INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Paul FENTZ GER 81.86 1
2 Gabriele FRANGIPANI ITA 79.13 2
3 Matteo RIZZO ITA 77.15 3
4 Maurizio ZANDRON AUT 74.61 4
5 Deniss VASILJEVS LAT 73.25 5
6 Nikolaj MAJOROV SWE 72.54 6
7 Mihhail SELEVKO EST 71.59 7
8 Aleksandr SELEVKO EST 69.92 8
9 Ivan SHMURATKO UKR 69.42 9
10 Burak DEMIRBOGA TUR 66.70 10
11 Lukas BRITSCHGI SUI 66.63 11
12 Kai JAGODA GER 65.32 12
13 Graham NEWBERRY GBR 62.84 13
14 Nurullah SAHAKA SUI 60.92 14
15 Valtter VIRTANEN FIN 57.42 15
16 Noah BODENSTEIN SUI 53.62 16
17 Thomas STOLL GER 51.80 17

CLASSIFICA SHORT PROGRAM COPPIE D’ARTISTICO

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Minerva Fabienne HASE / Nolan SEEGERT GER 63.97 1
2 Annika HOCKE / Robert KUNKEL GER 60.55 2
3 Rebecca GHILARDI / Filippo AMBROSINI ITA 58.32 3
4 Cleo HAMON / Denys STREKALIN FRA 51.27 4
5 Elizaveta ZHUK / Martin BIDAR CZE 51.20 5
6 Coline KERIVEN / Noel-Antoine PIERRE FRA 42.01 6

CLASSIFICA SHORT PROGRAM INDIVIDUALE FEMMINILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Alexia PAGANINI SUI 63.60 1
2 Nicole SCHOTT GER 61.21 2
3 Eva-Lotta KIIBUS EST 60.49 3
4 Jenni SAARINEN FIN 57.25 4
5 Josefin TALJEGARD SWE 56.19 5
6 Eliska BREZINOVA CZE 51.98 6
7 Lindsay VAN ZUNDERT NED 51.65 7
8 Kristen SPOURS GBR 49.90 8
9 Nathalie WEINZIERL GER 45.72 9
10 Anna LA PORTA SUI 45.69 10
11 Maia SORENSEN DEN 45.67 11
12 Olga MIKUTINA AUT 44.14 12
13 Cassandra JOHANSSON SWE 43.16 13
14 Kristina ISAEV GER 41.26 14
15 Natalie KLOTZ AUT 41.12 15
16 Alexandra Michaela FILCOVA SVK 40.40 16
17 Greta MORKYTE LTU 39.29 17
18 Aya HATAKAWA GER 38.82 18
19 Guzide Irmak BAYIR TUR 37.50 19
20 Stefanie PESENDORFER AUT 35.90 20
21 Noemie BODENSTEIN SUI 35.77 21
22 Sinem PEKDER TUR 35.43 22

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Diego Ulissi: “Sono concentrato per fare un grande Mondiale, mi sono sbloccato. Salite impegnative, si faranno sentire”

Volley, Superlega 2020-2021: le favorite. Trento-Civitanova-Perugia: sarà battaglia a tre per lo scudetto. C’è spazio per le outsider?