Show Player

Golf, US Open 2020: Sam Horsfield e Scottie Scheffler rinunciano, positivi al coronavirus. L’americano è asintomatico



Sam Horsfield e Scottie Scheffler non ci saranno allo US Open 2020, al via giovedì. L’inglese e l’americano, infatti, sono stati testati positivi per il coronavirus. Di Scheffler è noto con certezza il suo essere asintomatico, mentre nessuna ulteriore precisazione è stata data in merito a Horsfield.

Per l’inglese, in particolare, una sfortuna enorme: aveva infatti vinto due dei cinque tornei dello UK Swing che servivano a qualificarsi per il Major in scena al Winged Foot Golf Club di New York e facenti parte del tour europeo, ed inoltre, quando è entrato negli States, il primo test era risultato negativo. A New York, invece, il secondo è risultato positivo, comportandone l’esclusione e la sostituzione nel field di partenza con l’ex sudafricano, oggi slovacco, Rory Sabbatini.

Loading...
Loading...

Scheffler, invece, verrà sostituito dal sudafricano Branden Grace, ed era stato particolarmente costante in questo scorcio di 2020, con ben 7 volte nella top ten in 23 partenze nei tornei del PGA Tour. L’anno scorso il ventiquattrenne si era distinto in qualità di miglior giocatore del tour d’accesso a quello maggiore, il Korn Ferry (che è quello che per il PGA Tour ciò che il Challenge Tour è per l’European Tour).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL GOLF

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top