Giro Rosa 2020: Annemiek van Vleuten devastante! Tappa e maglia nonostante una foratura nel finale

Era la grande favorita della vigilia e, nonostante la sfortuna, non ha tradito le aspettative. Annemiek van Vleuten inizia già a far sul serio dalla seconda tappa del Giro Rosa 2020: l’olandese, detentrice del titolo, si porta a casa il successo nella frazione partita da Paganico e giunta dopo 124 chilometri in quel di Arcidosso, andando già a vestire la Maglia Rosa di leader della classifica generale. 

Molto acceso il finale, con le big che si sono sfidate in un testa a testa. Sono andate via in quattro a 10 chilometri dall’arrivo: Anna van der Breggen (Boels Dolmans), Katarzyna Niewadoma (Canyon SRAM) e Cecilie Uttrup Ludwig (FDJ), oltre alla già citata van Vleuten, che in un secondo momento si è messa in proprio staccando le rivali. Una foratura ha però fermato la corsa della campionessa del mondo: nonostante ciò, la vincitrice dei recenti Europei di Plouay ha ripreso le avversarie e nuovamente è andata in solitaria verso il traguardo. 

Seconda a 1’16” van der Breggen, terza Niewiadoma, poi Ludwig. Niente da fare per Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo) che ha perso contatto in Maglia Rosa.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Pagni

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Charles Leclerc: “Il quinto posto è il massimo. Il passo gara non è così male: ci proverò”

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Non sono così comodo in moto, la nona piazza di partenza non è ideale”