Giro d’Italia 2020, cronometro decisive. 66 km da percorrere, distacchi difficili da recuperare in montagna

Tanta salita, ma anche diversi chilometri a cronometro divisi in tre prove. Sarà anche la sfida alle lancette ad essere decisiva per il prossimo Giro d’Italia 2020, che scatterà dalla Sicilia il 3 ottobre. A differenza dell’ultimo Tour de France, i corridori oltre a concentrarsi sulle montagne, dovranno prestare molta attenzione anche ai 66 chilometri a cronometro, con distacchi che potrebbero essere importanti.

La prima sarà quella d’apertura, da Monreale a Palermo, con in palio la Maglia Rosa. Percorso molto veloce per questa frazione inaugurale, in gran parte in leggera discesa, di 15 km. Saranno dunque chiamati all’appello i veri specialisti delle prove contro il tempo. Gli scalatori più puri e meno portati, coloro che vorranno giocarsi la classifica generale, rischieranno di perdere tempo prezioso rispetto ai diretti avversari più predisposti per questo tipo di prove.


Poi la quattordicesima tappa, da Conegliano a Valdobbiadene. Una frazione decisiva in ottica classifica generale e che potrebbe infliggere un colpo pesante ai danni dei big “allergici” alle cronometro. I primi 6 km sono abbastanza agevoli, ma poi ecco il muro di Ca’ del Poggio (1,2 km con pendenza massima del 19%). Successivamente ci saranno 20 km adatti agli specialisti e un finale nuovamente ondulato.

A chiudere la pratica, l’ultimo giorno, 15,7 chilometri da Cernusco sul Naviglio a Milano. Completamente pianeggiante sulle strade dell’hinterland milanese. Potrebbero comunque ballare secondi tra gli specialisti e gli scalatori puri: se la classifica non dovrebbe essere già decisa potrebbero esserci ribaltoni.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020

ultimo aggiornamento: 24-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020: i velocisti. Viviani, Gaviria, Ackermann e tutti gli uomini per gli sprint

MotoGP, Valentino Rossi: “A ore firmo con la Petronas. Per ora un annuale”