Ciclismo, Mondiali 2020: Pedersen non difenderà il titolo, Van der Poel assente. Il Belgio punta su Van Aert



Mancano meno di due settimane ai Mondiali 2020 di ciclismo, in programma a Imola dal 24 al 27 settembre. Le varie Nazionali stanno decidendo come presentarsi sull’esigente percorso romagnolo e stanno arrivando le prime convocazioni in questo lunedì mattina molto intenso. La prova in linea riservata ai professionisti maschili chiuderà la rassegna iridata ed è naturalmente la più attesa, ma non ci sarà il Campione del Mondo uscente: il danese Mads Pedersen, l’anno scorso capace di imporsi nello Yorkshire davanti al nostro Matteo Trentin, ha dato forfait. La Danimarca si stringerà attorno a Jakob Fuglsang, recente vincitore del Giro di Lombardia, supportato in particolar modo da Magnus Cort Nielsen, Michael Valgren, Casper Pedersen.

Il Belgio si presenta con un autentico squadrone, sulla carta favorito per la vittoria. Riflettori puntati su Wout Van Aert, quest’anno capace di vincere la Milano-Sanremo e le Strade Bianche oltre a due tappe al Tour de France. Il tracciato sembra essere congeniale alle caratteristiche dell’alfiere della Jumbo-Visma, affiancato dal Campione Olimpico Greg Van Avermaet, da Tiesj Benoot, Oliver Naesen e Tim Wellens, ma non ci sarà Philippe Gilbert. Ci aspettava anche l’olandese Mathieu Van Der Poel, ieri vincitore della tappa di Loreto alla Tirreno-Adriatico, ma la stella della compagine orange ha candidamente ammesso alla Gazzetta dello Sport che non ritiene il percorso adatto alle sue caratteristiche e dunque il Campione del Mondo di ciclocross si concentrerà sulle Classiche di ottobre al Nord.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top