Seguici su

Calcio

Calcio femminile, Bosnia-Italia 0-5: pokerissimo delle azzurre a Zenica, tripletta di Girelli

Pubblicato

il

Sei mesi erano trascorsi dall’ultima partita disputata dalla Nazionale italiana di calcio femminile di Milena Bertolini. Le azzurre, dopo l’Algarve Cup, sono tornate in campo per riprendere il loro cammino nelle Qualificazioni agli Europei del 2022. A Zenica (Bosnia), la compagine tricolore ha dovuto fare i conti con delle assenze importanti come quelle della capitana Sara Gama, Alia Guagni, Valentina Cernoia e Manuela Giugliano, fermate da problemi fisici. Nonostante le pesanti defezioni e una condizione non ottimale, le ragazze di Bertolini si sono imposte contro la Bosnia con un rotondo 5-0, frutto delle realizzazioni di Aurora Galli al 18′, Cristiana Girelli (al 39′, al 55′ su rigore e al 64′ su rigore) e di Elena Linari all’87’. Da rimarcare anche il penalty fallito proprio da Gireli al 60′. Un match a senso unico dunque che consente all’Italia di salire a quota 21 punti nel gruppo B con 7 vittorie in altrettanti incontri, 24 gol fatti e 2 subiti. Tuttavia, la differenza reti della Danimarca (+33), impegnata contro Malta alle 18.30, obbligherà le azzurre a imporsi nello scontro diretto del 27 ottobre per accedere direttamente alla fase finale della rassegna continentale.

PRIMO TEMPO – Bertolini vara un 4-4-2 con Sabatino e Girelli punte centrali, Mascarello in cabina di regia e coppia centrale difensiva formata da Linari e da Tortelli. L’Italia manovriera giostra tra le linee e alla prima vera occasione va segno: splendida combinazione tra Sabatino e Galli (sesto gol in azzurro) e realizzazione di giustezza della centrocampista della Juventus al 18′. Ritmo non elevato, ma controllo del gioco autorevole delle italiane che sfruttano alla grande le mancanze della difesa bosniaca con Girelli che si fa trovare pronta all’appuntamento con il gol con grande caparbietà e determinazione. Un 2-0 di pragmatismo per le azzurre e per la prima frazione può bastare così.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la partita va in ghiaccio definitivamente. La difesa bosniaca concede e le italiane ci si infilano come nel burro: arriva un fallo di rigore della retroguardia in area e la solita Girelli gonfia la rete al 55′ su penalty. Nuova chance dal dischetto per la giocatrice della Juventus 60′, un po’ generoso, e parata del portiere Hasanbegovic. La capitana vuol rifarsi e nel terzo rigore di questa partita al 64′ sigla la tripletta personale (43 gol in azzurro). La chiosa arriva all’87’ con Linari, favorita dall’ennesima topica della difesa rivale.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *